Accedi
Sfoglia la galleryCommenti 1

Altro che Braveheart: diventa Lord e salva le highlands scozzesi con un clic!

Salvare le riserve naturali con un progetto unico nel suo genere: Highland Titles spopola in tutto il mondo

Non solo Greta. In questi ultimi anni sono tantissime le iniziative per sensibilizzare e contribuire attivamente per salvare il territorio. Ma Highland Titles è davvero unica nel suo genere: con una piccola donazione infatti non solo comprerete un piccolo terreno e sosterrete progetti per ripristinare le Highlands, ma diventerete anche Lord o Lady scozzesi! Per parlare di questo progetto abbiamo contattato Carlo di Highland Titles Italia.

Carlo, come è nato questo progetto?
Highland Titles è stata fondata nel 2006 dal Dr. Peter Bevis, accademico della Zoological Society di Londra e da sua figlia, Laura. Hanno iniziato vendendo piccole proprietà della famiglia per comprare terreni utilizzati per l’Arboricoltura da Legno intensiva e finanziare le prime Piantumazioni di alberi Autoctoni della Highland Scozzesi. La missione iniziale era semplicemente quella di ripristinare terre che sono state devastate da secoli di agricoltura e silvicoltura a scopo commerciale. L'idea si è rivelata popolare e così si è stati presto in grado di acquistare altri terreni e di ampliare la portata del progetto. È Highland Titles Charitable Trust for Scotland, una No Profit, che gestisce i proventi del crowdfunding organizzato da Highland Titles, quest'ultima, gestisce per nome e conto dei Sostenitori le due Riserve Naturali, Glencoe Wood e Lochaber nelle splendide Highland Scozzesi e, per questo, ringraziamo le decine di migliaia di nostri Lairds, Lord e Ladies che continuano a sostenerci e, per aver reso possibile tutto ciò.

Perché è importante tutelare le Highlands?
Il recupero delle Highland Scozzesi, ma non solo, è importante per svariati motivi e andrebbe visto su scala mondiale e sicuramente preso a esempio, primo tra tutti è recuperare i danni provocati dall'agricoltura intesiva e dall'arboricultura da legno commerciale, in entrambe i casi si è sottratto territorio alla fauna selvatica e, nel nostro caso dalla Foresta Caledone. Per questi motivi troviamo molti animali autoctoni, in via di estinzione. È il caso del Gatto Selvatico Scozzese, Felix Silvestris Grampia del quale si contano ormai non più di 35 esemplari e per il cui recupero, Highland Titles ha predisposto, unica in tutta Europa, forse al mondo "Wildcat Haven" all'interno della Riserva di Glencoe Wood. Gestita da Medici Veterinari e Volontari, Wildcat Haven è una grande clinica veterinaria all'aperto, dove avviene il recupero dei Gatti Selvatici trovati feriti o per l'educazione all'indipendenza in natura dei cuccioli abbandonati dalle madri, come avvenuto nel corso della primavera dello scorso anno a seguito dell'inizio dei lavori di disboscamento della foresta di Clashindarroch, dove vive un terzo della popolazione di Gatti Selvatici, sono stati consegnati a Wilcat Haven 2 cuccioli fratelli (maschio e femmina) trovati disidratati e denutriti a poco più di un mese dalla nascita, mentre una terza femmina della stessa età, è stata catturata in ottobre mentre, spinta dalla fame, tentava di introdursi in un pollaio per trovare facile preda. Ma non solo i Grampia sono vittime dell'umana stupidità e abbiamo altri progetti di recupero in corso.

Progetti come Wildcat Haven sono progetti molti molto onerosi, come fa a mantenersi Highland Titles?
È utile specificare che Highland Titles NON È un'Organizzazione Governativa o paragovernativa, ma un'iniziativa ideata da privati e sostenuta, attualmente da oltre 100.000 sostenitori privati cittadini da tutto il mondo; pertanto non chiede soldi per il mantenimento delle Riserve o per le spese vive della gestione e del personale, né al Governo Scozzese né alla Corona Britannica così come non ne sono mai stati chiesti alla Comunità Europea nel corso degli anni passati, dalla sua fondazione a tutt'oggi, né mai si chiederanno.
Grazie a una Legge Scozzese del 1971, è possibile per i grandi proprietari terrieri di mantenere le proprietà vendendo piccoli appezzamenti di terra a titolo di Souvenir, questo vale per le Riserve Naturali così come per Castelli e tenute private di valore storico, va da sé che chi ha origini scozzesi o chi ama la Scozia, dal 2007 in poi ha cominciato ad acquistare questi piccoli appezzamenti e, a tutt'oggi, i Terreni Souvenir delle Riserve Naturali di Highland Titles sono diventate uno degli oggetti da regalo più apprezzati per tutte le occasioni piccole e grandi, dalla nascita al compleanno dal Matrimoni all'anniversario o come regalo di diploma o laurea, lo si può acquistare per sé stessi e per amici o parenti.

Che cos'è un Terreno Souvenir e che diritti ha una persona sul lotto acquistato?
Un Terreno Souvenir delle Riserve Naturali di Highland Titles è una vera e propria proprietà, ereditabile, che viene ceduta a chi l'acquista o a chi la riceve in regalo con un atto legale a tutti gli effetti; questa proprietà è vincolata allo stato di Riserva Naturale e la sua destinazione d'uso non potrà mai essere trasformata in altro. Il proprietario di un Terreno Souvenir non deve pagare tasse o imposte né al governo Scozzese e neppure alla Corona Britannica per questa proprietà. Inoltre, secondo un'antica tradizione feudale scozzese, il Proprietario Terriero, in scozzese Laird, concede a chi acquista il terreno souvenir l'uso del Titolo di Laird; Laird in inglese è tradotto Lord e al femminile Lady. Quindi chiunque decida di sostenere Highland Titles comprando per sé stesso o regalando un terreno souvenir, ottiene o regala anche il titolo di proprietario terriero a scelta tra Laird, Lord o Lady.

Quali sono i diritti di chi viene nominato Lord o Lady?
Dove concesso dalla Legge è possibile inserire il titolo su documenti e per l'intestazione di conti correnti e quindi sulle carte di credito, notoriamente però sui documenti come la Carta d'identità, il Passaporto e la Patente, non vengono inseriti i titoli di proprietà ma quelli nobiliari. Va da sé che il titolo è utilizzabile all'interno del Clan di Highland Titles o possiamo fregiarci del titolo per scopi legali ad esempio sui Biglietti da Visita. Io, ad esempio lo uso normalmente con i miei amici e per farmi arrivare la posta e su alcune carte di credito, fondamentalmente scrivere Lord Carlo o Sig. Carlo, per me è la stessa cosa. Volendo citare "Convivio" di Dante Alighieri "La stirpe non fa le singulari persone nobili, ma le singulari persone fanno nobile la stirpe." se si parte da questo principio è compiendo gesti di nobiltà che si diventa nobili.

Quindi entrando nel Clan di Highland Titles si acquisisce il diritto di indossare il kilt?
Certo che si! Abbiamo un Tartan nostro registrato presso il Registro Ufficiale dei Tartan Scozzesi, la stoffa viene tessuta da Locharron che è l'industria di tessitura storica che tutt'oggi tesse con lo stesso amore artigianale degli antenati e, facciamo confezionare il nostro Kilt, su misura da Chilshom, anche in questo caso parliamo di imprenditoria storica scozzese. Chi ha origini scozzesi consolidate può usare il proprio Tartan quando viene in visita alle Riserve Naturali e se gradisce può usare il Kilt di Highland Titles per le occasioni formali.

Che progetti saranno sviluppati grazie ad Highland Titles?
Innanzi tutto i progetti vengono realizzati grazie a chi ci sostiene, Highland Titles è la testa e la coda del progetto di recupero ambientale, ma il corpo, la parte centrale del progetto, il cuore, sono i nostri sostenitori. Parlando di progetti, Highland Titles lavora per piani quinquennali, siamo appena entrati nel terzo piano quinquennale e siamo molto più avanti di quello che pensavamo, tanto che il nostro CEO dott. Peter Bevis, ha pensato che per il piano 2018/2023 si dovrà lavorare molto sul coinvolgimento dei proprietari terrieri vicini alle attuali riserve, perché nel corso del 2018, conclusa la costruzione di Wildcat Haven e avviate a pieno ritmo le sue attività, sono stati iniziati tre progetti due conclusi e uno in fase di ultimazione, contiamo entro la fine dell'estate. Un progetto di ampia portata è stata la costruzione di un lago artificiale all'interno della Riserva di Glencoe Wood che servirà per ospitare un animale che è considerato estinto in Scozia, l'Arvicola d'acqua, un piccole e grazioso roditore d'acqua che è stato sterminato da due stupide azioni dell'uomo, la prima parte della strage di Arvicola è stata compiuta da sconsiderati animalisti che hanno liberato i visoni da pelliccia dagli allevamenti, la seconda e ultima parte della strage è avvenuta con la chiusura degli allevamenti di visone da pelliccia e la conseguente volontaria liberazione nell'ambiente dei visoni che, notoriamente carnivori e, non autoctoni, hanno trovato facile preda nell'Arvicola. Attualmente abbiamo uno dei nostri volontari, Andrew, che si trova a "Wildwood Trust" nel Kent per imparare tutto sulle Arvicole d'acqua, al suo ritorno una coppia di Arvicole verrà introdotta nello spazio protetto a loro destinato. Abbiamo aperto un'area riservata al recupero del Riccio, anche questa è una razza in via di estinzione in Scozia sia a causa della mano dell'uomo, sia a causa della mancanza di ambienti tranquilli dai quali non allontanarsi e dove trovare cibo adatto alla propria nutrizione. Attualmente abbiamo 6 residenti; Il terzo progetto, iniziato nel corso dell'autunno 2018 e che stiamo terminando è una Pista Ciclabile che consentirà ai visitatori di attraversare la Riserva di Glencoe Wood in un percorso tra panorami mozzafiato. Assicuriamo che per questo progetto nessun albero della foresta caledone è stato abbattuto.

Con la presenza delle Riserve Naturali di Highland Titles cosa è cambiato per il territorio e la comunità circostante?
Con molta fatica e sudore nel corso di tredici anni siamo riusciti a coinvolgere una buona parte della comunità che ruota intorno alle Riserve Naturali e vive di turismo e oggi oltre al turismo naturale di una delle zone più belle e storiche delle Highland, ospita anche gli oltre 10.000 visitatori che, ogni anno, Highland Titles porta sul territorio in visita alle Riserve Naturali. I rapporti con la comunità sono sempre più stretti, tanto che, con le scuole locali, organizziamo dei veri e propri corsi di "Educazione Ambientale" per bambini, siamo attrezzati anche di tute protettive da dare ai bambini in visita agli alveari, nella Riserva di Lochaber abbiamo istituito Bumblebee Haven dove contiamo 7 tipologie diverse di imenotteri tra api domestiche e imenotteri selvatici (Api, Bombi e Vespe), inoltre nel periodo estivo, al termine dei corsi universitari, molti studenti vengono dalle grandi città per affinare i loro studi con una vera e propria attività dal vivo nelle nostre Riserve Naturali.
Grazie a tutto questo la Riserva di Glencoe Wood in Duror, Appin a poche miglia dalla storica cittadina di Glencoe è stata inserita lo scorso anno al 5° posto tra 500 location da visitare durante un viaggio in Scozia, oltre ad essere per 5 anni consecutivi Eccellenza su TripAdvisor e con 4 stelle dello Scottish Tourist Board.

Quindi come diventare sostenitori di Highland Titles?
Basta andare sul sito www.highlandtiles.it il sito in lingua italiana e acquistare un piccolo Terreno Souvenir a partire da un prezzo di 38,00 EUR, non sono richiesti rinnovi periodici, lo si fa una volta nella vita e, quando si vuole fare un regalo ecosostenibile, a zero impatto ambientale lasciando di stucco chi lo riceve, regalare uno dei nostri terreni o accessori prodotti esclusivamente per noi da artigiani locali.


Redazione | 17 apr 2019 06:00

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'