Negli USA superati i 2,5 milioni di casi
45’000 i contagi registrati solo ieri. Nel mondo intanto si sfiora quota 10 milioni
di Keystone-ATS/MJ
Negli USA superati i 2,5 milioni di casi

Gli Stati Uniti hanno superato i 2,5 milioni di casi di contagio da coronavirus. Secondo la Johns Hopkins University le vittime sono 125’434. I contagi nel Paese sono in aumento da diversi giorni, toccando ieri il record di oltre 45’000 casi in una sola giornata.

Situazione grave in America Latina
La situazione resta molto difficile anche più a sud. Le notizie incoraggianti che attende la comunità scientifica in America latina di una contrazione della pandemia purtroppo non si scorgono all’orizzonte, come conferma il fatto che nelle ultime 24 ore i contagi sono cresciuti a 2’421’046 (+63’092) e che i morti sono ora 110’457 (+2’506).

Secondo quanto emerge oggi da una statistica realizzata dall’ANSA su dati ufficiali di 34 Nazioni e territori latinoamericani, il Brasile guida l’incremento odierno sia di casi 1’313’667 (+38’693) sia di vittime (110’457, +2’506).

Il gigante sudamericano è seguito da Perù (275’989 e 9.135) e Cile (267’766 e 5’347) e da altri sette paesi con più di 20’000 contagi: Messico (212’802 e 26’381), Colombia (88’591 e 2’939), Ecuador (54’574 e 4’424), Argentina (57’744 e 1’207), Repubblica Dominicana (30’619 e 718), Panama (29’905 e 575) e Bolivia (29’423 e 934).

La situazione mondiale

Complessivamente a livello mondiale si sfiora quota 10 milioni di casi, con 9’984’111 contagi complessivi, sempre secondo i dati della Johns Hopkins. 498’841 le vittime totali.

  • 1