Accedi
Commenti 6

Il test del Dna conferma: il 14enne è padre del bambino avuto dalla prof

L’insegnante di 35 anni è accusata di aver abusato del ragazzo a cui dava ripetizioni di inglese

Ora c'è la conferma delle analisi del Dna: il bambino della 35enne professoressa di Prato, nato nell'autunno 2018, è del suo allievo 14enne, cui la donna dava ripetizioni di inglese.

La novità è arrivata nel giorno dell'interrogatorio della donna, denunciata dai genitori del ragazzo e accusata di atti sessuali nei confronti di minore. È stata la donna, di professione infermiera, a chiedere di essere ascoltata dai magistrati che coordinano l'inchiesta. La 35enne si è presentata in Procura accompagnata dal marito (che ha riconosciuto il figlio come proprio), e dai suoi legali.

L’inchiesta potrebbe riservare ulteriori sorprese. Nei prossimi giorni la procura ha deciso di ascoltare «come persone informate sui fatti» alcune amiche della donna alle quali l’operatrice sanitaria avrebbe raccontato nel periodo della gravidanza che quel bambino non era di suo marito. La loro testimonianza, insieme al Dna, può essere fondamentale per ricostruire l’intera vicenda ed eventualmente accertare se ci sono altri reati da perseguire.

 

 

 

Redazione | 12 mar 2019 08:04

Articoli suggeriti
Indagata per violenza sessuale, la donna si è recata in questura a Prato per sottoporsi al test del dna accompagnata dal marito
Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'