Accedi
Commenti

Un 'caso Baragiola'... al contrario?

Un latitante colombiano si rifugia in Italia per evitare il carcere. Salvini promette di occuparsene al più presto

Il ricercato numero uno in Colombia, Domenico Antonio Mancusi Hoyos si è rifugiato in Italia per non finire in carcere nel proprio paese. L’uomo è accusato di essere stato ai vertici delle AUC (Autodifese Unite per la Colombia) durante la guerra civile. A Mancusi Hoyos, oltre alla responsabilità di numerosi omicidi, sono imputati anche diversi crimini relativi al narcotraffico.

A rivelare il caso è stato il celebre programma 'Le Iene' che oltre ad intervistare l’uomo, che ha negato tutto, sono anche andati a bussare alla porta del Ministro dell’Interno e Vicepremier Matteo Salvini, il quale ha promesso di occuparsene al più presto.

Redazione | 11 mar 2019 19:22

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'