“Il debito del mondo si stabilizza su livelli più alti del pre-Covid”
A dirlo è il Fondo Monetario Internazionale (Fmi), secondo cui i governi devono dare la priorità alla tutela dei più deboli
di Keystone-ATS/T.S.
“Il debito del mondo si stabilizza su livelli più alti del pre-Covid”
Immagine Shutterstock

Il debito pubblico nel mondo si sta stabilizzando a livelli più alti rispetto al pre-pandemia. Lo afferma il Fmi.

“Nel rispondere al balzo internazionale dei prezzi delle commodity i governi devono dare la priorità alla tutela dei più deboli. Un obiettivo essenziale è quello di evitare una crisi alimentare mantenendo allo stesso tempo la coesione sociale”, afferma il Fondo Monetario Internazionale.

L'aumento dei prezzi dei combustibili fossili in seguito alla guerra in Ucraina mette in evidenza la necessità di accelerare la transizione verso l’energia pulita a rinnovabile. Farlo aumenterebbe la sicurezza energetica e aiuterebbe a centrare gli obiettivi sul clima. I governi sono sotto pressione per aiutare i loro cittadini a far fronte al caro prezzi dell’energia e dovrebbero “tenere conto dei limiti di bilancio ma anche dell’emergenza clima”.

  • 1