Diminuisce la rilevanza della piazza finanziaria elvetica
Il contributo al valore aggiunto dei servizi finanziari e assicurativi è aumentato da 64,4 a 66,9 miliardi di franchi tra il 2011 e il 2021, indica oggi la Segreteria di Stato per le questioni finanziarie internazionali (SFI)
di Keystone-ATS
Diminuisce la rilevanza della piazza finanziaria elvetica

La piazza finanziaria rimane un fattore importante nella creazione di valore aggiunto in Svizzera. Tuttavia, la performance economica complessiva del paese è cresciuta negli ultimi anni in misura maggiore rispetto al settore finanziario. Gli investimenti sostenibili e la tecnofinanza (FinTech) sono in forte espansione.

Il contributo al valore aggiunto dei servizi finanziari e assicurativi è aumentato da 64,4 a 66,9 miliardi di franchi tra il 2011 e il 2021, indica oggi la Segreteria di Stato per le questioni finanziarie internazionali (SFI) in una pubblicazione ad hoc. L’anno scorso, i servizi finanziari hanno rappresentato un valore aggiunto di 36,4 miliardi di franchi e i servizi assicurativi di 30,5 miliardi. Nella decade considerata, il prodotto interno lordo (Pil) complessivo della Svizzera è cresciuto più in fretta: la quota delle attività finanziarie nel Pil elvetico è scesa al 9,0% nel 2021, dal 10,0% del 2011. La piazza finanziaria impiega inoltre meno persone rispetto a dieci anni fa: l’organico è sceso a 211’605 da 216’391. La quota rispetto al numero totale di dipendenti è calata al 5,2% dal 5,9%.

Crescono gestione patrimoniale...
Il gettito fiscale della piazza finanziaria continua ad avere un’importanza non trascurabile. Nel 2020 ammontava a 17,1 miliardi di franchi, ovvero l’11,7% delle entrate fiscali totali di Confederazione, Cantoni e Comuni. Nel 2019, tuttavia, era leggermente più alto: 19,3 miliardi, pari al 12,7%. Si è contratto anche il numero di banche operanti in Svizzera: dalle 320 del 2010 si è passati a 243 nel 2020. Il numero di istituti stranieri è sceso a 94 da 154. Invece il volume dei titoli nei depositi dei clienti presso le banche, che funge da indicatore dei patrimoni gestiti sulla piazza finanziaria, è aumentato in due anni a 7904 miliardi di franchi (2021) da 6721 miliardi (2019).

... e investimenti sostenibili
Anche gli investimenti sostenibili hanno registrato una forte crescita. Secondo una ricerca di mercato di Swiss Sustainable Finance (SSF), che raccoglie dati sui fondi e mandati comunicati dalle banche e dai gestori patrimoniali così come sui valori patrimoniali gestiti internamente dei proprietari di patrimoni, il volume di tali investimenti è aumentato in un anno del 31%, portandosi a oltre 1500 miliardi franchi. Nel 2010, ammontava a meno di 100 milioni. Inoltre, la Svizzera e il Liechtenstein si sono sviluppati in un hub globale per le start up che puntano sulla tecnologia blockchain. Molte di queste sono attive nel settore FinTech. Nel 2021 se ne contavano 1128, con 6002 dipendenti.

  • 1