Credit Suisse vuole accelerare la crescita nella gestione patrimoniale
Entro il 2023, la grande banca intende aumentare l’utile al lordo delle imposte nel settore della gestione patrimoniale
Redazione
Credit Suisse vuole accelerare la crescita nella gestione patrimoniale
Foto Shutterstock

Il nuovo direttore generale (Ceo) di Credit Suisse, Thomas Gottstein, intende accelerare la crescita del suo istituto. Entro il 2023, la grande banca intende aumentare l’utile al lordo delle imposte nel settore della gestione patrimoniale a un importo compreso tra i 5,0 e i 5,5 miliardi di franchi, ha annunciato oggi l’istituto di credito a margine della giornata degli investitori. Ciò corrisponderebbe a un tasso di crescita medio annuo di circa il 10%.

L’attenzione rimarrà concentrata sugli affari con i superfacoltosi. La banca ha anche confermato l’obiettivo a medio termine di un rendimento del capitale proprio a livello di gruppo del 10-12%.

Per il prossimo anno Credit Suisse prevede inoltre spese di gestione rettificate per un importo compreso tra 16,2 e 16,5 miliardi di franchi.

  • 1