Accedi
Commenti

Morale a terra per le imprese svizzere

A preoccupare maggiormente le incertezze sul futuro dell'economia e i rischi legati alla Brexit

Il morale delle società svizzere, che siano piccole e medie imprese (PMI) o grandi aziende, è in calo. I barometri UBS segnano fra ottobre e gennaio una contrazione rispettivamente da 1,29 a 1,09 punti e da 1,03 a 0,76 punti.

Le incertezze sul futuro andamento economico, specialmente nell'Eurozona, sembrerebbero essere notevoli, in particolare a causa delle turbolenze politiche, connesse ad esempio alla Brexit, si legge in un comunicato odierno del gigante bancario. Ciò si riflette nella tendenza al ribasso dei due barometri.

Per le PMI la flessione del barometro è imputabile principalmente alle imprese del commercio all'ingrosso e al dettaglio e a quelle del comparto industriale. Nel caso delle grandi aziende è attribuibile soprattutto al settore dei servizi e al commercio all'ingrosso. La tendenza al peggioramento è riscontrabile in tutti i settori e per entrambe le categorie di imprese.

Per i due barometri UBS si è basata per la prima volta non soltanto sull'industria, ma anche sui segmenti del terziario. In questo modo, secondo la grande banca, è possibile fare maggiore chiarezza sull'economia nel suo complesso.

Keystone/ATS | 7 mar 2019 10:56

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'