Accedi
Sfoglia la galleryCommenti 1

Banksy conferma, le rose comparse a Bristol sono sue

In occasione di San Valentino, il disegno raffigura una ragazza che con un lancio di fionda colpisce un mazzo di rose rosse

È di Banksy l'opera comparsa nelle ultime ore in occasione di San Valentino sul muro di un edificio di Bristol, città natale del misterioso artista britannico. A farlo sapere, dopo i sospetti di ieri, è stato oggi lui stesso attraverso il suo website e il suo profilo Instagram.

Il disegno, divenuto subito un'attrazione a Marsh Lane, una via del quartiere cittadino di Barton Hill, raffigura una ragazza che con un lancio di fionda colpisce - a mo' di Cupido - un mazzo di rose rosse che esplodono come una macchia di sangue.

Il graffito è apparso sul muro della casa di Edwin Simons, che giusto ieri ha compiuto 67 anni ed è stato fotografato dalla figlia, Kelly Woodruff, di 37, che ha poi diffuso l'immagine su Facebook. "C'è un sacco di entusiasmo, la gente viene, ammira, scatta foto, è fantastico. Il disegno è incredibile e bellissimo", ha detto la stessa Woodruff all'agenzia Pa. "Temo solo un po' che la pioggia della bufera Dennis (in arrivo sul Regno Unito nel weekend, ndr) possa rovinarlo, e voglio davvero cercare di proteggere quelle rose".

 
 
 
Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Banksy (@banksy) in data: 13 Feb 2020 alle ore 4:02 PST

Keystone-ATS | 14 feb 2020 12:04

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'