Accedi
Commenti 2

Come vestirsi quando piove: i capi must da avere sempre nell’armadio!

La pioggia manda in crisi la vostra scelta mattutina dell’abbigliamento? Ecco come vestirsi

Peccato che il clima non ci sorride e in questi giorni di freddo e di pioggia più che tirare fuori il trench si rispolvera il buon vecchio piumino da neve. 

In inverno la pioggia non è un'eccezione, anzi. Ecco come non farsi cogliere impreparati in fatto di abbigliamento.

CAPI MORBIDI, AVVOLGENTI, CALDI. QUANDO LE GIORNATE INIZIANO AD ALLUNGARSI È COME SE CI RISVEGLIASSIMO LENTAMENTE DAL LETARGO E ANCHE SUL FRONTE ABBIGLIAMENTO VIENE VOGLIA DI CURARE MAGGIORMENTE GLI OUTFIT. 

Come vestirsi quando piove? Non lasciarti scoraggiare, basta poco per non farsi rovinare la giornata dal meteo! Un po’ di colore, un bel rossetto rosso e qualche consiglio per indossare i vestiti giusti per essere allegra tutto il giorno e avere un look perfetto!

In inverno non è raro che capitino giornate di pioggia o scrosci improvvisi. Per evitare di bagnarsi tutti, sarebbe buona norma girare sempre con un ombrellino nella borsa, per far fronte a questi imprevisti. Ma anche vestirsi nel modo giusto aiuta a essere ben riparate per non ammalarsi.Come? Ecco qualche utile consiglio per un look elegante ma pratico, che si presta alla vita d'ufficio, ma anche alla fuga verso casa sotto la pioggia.

  • Importante è quindi munirsi di capi d’abbigliamento impermeabili, ma di materiali tecnici che permettono la traspirazione della pelle, e tenere all’asciutto specialmente i piedi  con scarpe chiuse, meglio se adatte all’acqua.
  • Niente ci proibisce di arricchirci di un piccolo dettaglio, come un foulard, una stola o una sciarpa leggera, magari abbinati a un cappellino anche a falda larga in panno, così anche se scorderemo l’ombrello saremo abbastanza coperte e potremo nascondere i nostri capelli, non proprio in ottima forma con la pioggia.
  • Assolutamente da evitare quando piove i pantaloni lunghi e le gonne fino ai piedi, che assorbono l’acqua fino alle cosce. Stessa cosa anche per le scarpe aperte come le open toe, ma anche scarpe scamosciate o in tela in genere, a meno che non le proteggiate con gli appositi prodotti in spray. Dimenticatevi anche i stivaletti tipo UGG, sebbene siano morbidissimi e caldi,: l’acqua li macchia in modo irreparabile, quindi meglio indossarli nelle giornate fredde ma asciutte.

1. MAGLIE

Quando il clima è sfavorevole anche le temperature tendono ad abbassarsi e in questi casi è meglio abbandonare temporaneamente le camicie e le bluse che amiamo tanto indossare in questo periodo. Un’alternativa da prendere in considerazione durante i giorni di pioggia sono i pullover, ma dimenticate i tristi modelli a tinta unita, puntate su qualcosa di super colorato o con dettagli che si fanno notare, come ruches e volant o applicazioni preziose: solo così non rimpiangerete di aver lasciato a casa le vostre adorate camicie del cuore.

2. PANTALONI E GONNE

Se indossate spesso i pantaloni, preferite i modelli skinny o a sigaretta, di modo da poterli infilare negli stivali. Anche i leggings possono andare bene. No ai pantaloni a zampa a rasoterra, più a rischio di bagnarsi e scomodi da abbinare agli stivali. Amate la gonna? Non sceglietela troppo ampia (potrebbe non stare sotto l'ombrello) e nemmeno di un tessuto troppo leggero: di solito, quando piove, tira anche un po' di vento. 

3. TRENCH 

Esiste forse un capospalla migliore del trench per avere un look raffinato anche sotto la pioggia? Magari non è tra i vostri capispalla prediletti, ma sarebbe meglio tenerne almeno uno dentro l’armadio, da sfoggiare anche solo nelle situazioni di emergenza. Che abbiate un colloquio di lavoro, una cena elegante o una passeggiata informale con le amiche, il trench è la soluzione ideale per affrontare la pioggia in maniera super chic.

4. CAPPOTTI

Per contrastare la pioggia e l'umidità, niente è meglio del buon vecchio impermeabile: a mantella o versione trench, con cinta in vita. Consiglio di stile: se avete un fisico a clessidra, quindi con seno e fianchi pronunciati e vita stretta, il modello più indicato è il trench; se invece avete un fisico ovale, quindi con spalle e fianchi della stessa dimensione, sarà meglio la mantella.
Optate anche èer i giubbotti con il cappuccio oppure quei leggeri cappottini tipo impermeabile e larghe mantelle per coprirsi al meglio contro l'umidità e il brutto tempo. 

5. BORSA

A volte non si pensa che pure la borsa può bagnarsi totalmente e sgualcirsi irrimediabilmente, quindi scegliete un modello resistente all'acqua. Utilizzate una borsa di media grandezza, per poterci infilare ombrellino e K-Way, e possibilmente a tracolla, per avere le mani libere di reggere l'ombrello ed eventuali cartelle portadocumenti o borse della spesa.

6. CAPPELLO
Il cappello è necessario per evitare che i capelli si bagnino e restino umidi per tutto il giorno. Come modello vanno bene tutti: a baschetto, a campana, sportivo in lana, ma per ripararsi dalla pioggia il must have è il cappello alla pescatora, in materiale tecnico e impermeabile. Magari meno chic, ma di sicuro più efficace per non bagnarsi la testa.

7. SCARPE
Gli stivali in gomma sono perfetti in caso di maltempo. Altrimenti andranno benissimo anche gli anfibi, con suola antiscivolo e impermeabili.

LE 5 REGOLE FONDAMENTALI 

1. Indossa un cappello. Un accessorio fondamentale me, perché ho i capelli che si increspano facilmente e il cappello mi aiuta a mantenere la piega. In alternativa, lega i capelli: coda altissima, doppio chignon o due trecce alla francese. 

2. Opta per borsa a tracolla, che ti lascia le mani libere per gestire l’ombrello.

3. Scegli scarpe con la suola in gomma, meglio se alta. Cuissardes, stivaletti con il tacco come i miei e slip-ons sono l’ideale. Ancora meglio se in vernice, sulla quale la pioggia scivola che è una meraviglia.

4. Metti un abito con collant, oppure un paio di leggins o di pantaloni aderenti. Evita il più possibile i pantaloni palazzo, i jeans a zampa e gonne lunghe. Tutti capi che si bagnano facilmente e poi danno fastidio.

5. Scegli una giacca che ripari dalla pioggia. Buono il piumino, il trench coat oppure un cappotto abbastanza spesso. 

I 3 ERRORI DA EVITARE QUANDO PIOVE

1. Niente jeans. Tutte pensano che il jeans sia il capo perfetto quando piove, invece è sbagliato! Basta attraversare la strada o non schivare una pozzanghera in tempo per avere un jeans zuppo che rimarrà bagnato per ore. Quando piove, se proprio vuoi indossare i jeans, scegli uno tipo stretto da infilare negli stivali al ginocchio.

2. Indossare scarpe senza tacco. Il tacco è essenziale con la pioggia. Infatti meno tocchi terra e meno rischi di bagnarti i piedi e quindi di prendere un bel raffreddore. Si alle scarpe col tacco o con la zeppa: magari evita i tacchi a spillo, potresti scivolare.

3. Indossare vestiti bianchi o colori molto chiari. E’ un grosso errore! Basta qualche schizzo di una macchina e dovrai rimanere col pantalone macchiato per tutto il giorno. Nero, blu, grigio scuro: solo questi tre colori sono tuoi alleati contro la pioggia.

Ti sono serviti i miei consigli? Mandaci in redazione una foto del look che hai scelto al numero 0761025708, settimana prossima ci sarà una gallery con tutte le vostre immagini e se vuoi le possiamo commentare insieme!

Isabella Ratti

[email protected]

www.isabellaratti.com

Redazione | 8 nov 2018 05:30

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'