Accedi
Commenti

Come indossare il pareo? 10 modi da provare in base alle tue forme

Il pareo si può mettere in tanti modi diversi, come vestito, come gonna: scopri tutti gli stili per annodarlo!

Stanca del solito pareo? Indossalo in modo originale! Un semplice pareo infatti può essere indossato in tanti modi diversi e originali.

Il pareo non può mancare nel tuo bagaglio per le vacanze, visto che è il copricostume per eccellenza, e per essere pronta anche in spiaggia è il caso di scoprire come indossarlo in tutte le varianti possibili, tenendo conto soprattutto delle forme del tuo corpo. Non sempre infatti un modo di indossare il pareo è adatto a tutti i tipi di fisico, ma con i miei consigli potrai trovare la versione adatta a te! Prima di tutto si tratta di scegliere tra un pareo lungo e uno corto.

Vi sono tante varianti come il pareo vestito e il pareo gonna che si declinano in tante diverse varianti. Vediamole una per una, con qualche semplice istruzione su come annodarlo.
Dopo il costume, l'indumento indispensabile per la spiaggia è il pareo: utilissimo sia come copricostume che come telo mare in situazioni estreme, in realtà può essere trasformato in tantissimi modi. Un semplicissimo pareo infatti può essere indossato in modi diversi, a seconda del look che vogliamo ottenere. Basta poco per essere trendy anche in spiaggia. Ma come si fa? Il segreto è scegliere un pareo ampio, dalla forma rettangolare: piegandolo su stesso potrete trasformarlo in indumenti differenti.

Come annodare il pareo? 
Il pareo può essere annodato in tanti modi diversi: con lo stesso indumento, infatti, possiamo ottenere un vestito, una gonna trasformabile da lunga a corta o ancora indossarlo come copricapo o come sciarpa, sfoggiando così stili e look diversi, scegliendo quelli più adatti di giorno, magari semplicemente incrociando il pareo e annodandolo dietro al collo, o annodandolo in vita per realizzare un veloce copricostume. La sera invece possiamo optare per una versione più chic annodandolo sul seno per poi pinzarlo all'interno del costume, trasformandolo così in un vestito. Sono diverse le versioni che possiamo creare con un'unico pareo, basta avere un po' di manualità e fantasia.

Ecco una guida con diverse idee e opzioni per indossare un pareo

1. Il pareo come vestito: lo stile adatto per chi ha il seno grande 
Scegli un pareo lungo, avvolgiti nel tessuto facendo incrociare i lembi all'altezza delle spalle, e annoda i due lembi dietro il collo. L'accollatura coprirà bene il seno, sminuendolo, e lascerà scoperte le spalle, allungando la figura. È uno stile di pareo vestito molto adatto a chi è prosperosa, che potrà così slanciare la figura sviando l'attenzione dal petto. L'ideale sarebbe usarlo come copricostume abbinato a un costume da bagno specifico per chi ha un seno più grande.

2. A tubino, perfetto per le taglie forti 
Avvolgi il pareo intorno al corpo, facendo passare l'orlo attorno al seno, sotto le ascelle. I lembi devono trovarsi sul davanti, così potrai farci un nodo con fiocco. Avrai così ottenuto un vestito a tubino, possibile anche nella versione col pareo corto. Questo stile è più indicato per le taglie forti, per chi vuole sminuire fianchi larghi o un po' di pancetta, perché il tessuto all'altezza della pancia e dei fianchi è più fluido e mette meno in evidenza alcuni piccoli difetti. Per le donne curvy, il tubino ottenuto con un maxi pareo è più indicato del tubino corto. Non ti dimenticare, poi, di dare un'occhiata anche ai costumi da bagno per le taglie morbide, che non hanno nulla da invidiare alla moda mare

3. Pareo a gonna corta, l'ideale se sei minuta 
Se sei minuta e vuoi slanciare di più la figura anche in spiaggia, l'ideale è il pareo come gonna, nella sua versione mini. Scegli un pareo corto, e fai passare l'orlo della stoffa lungo i fianchi. Puoi scegliere diversi modi di annodarlo: con annodatura centrale, magari con un fiocco, o con un nodo laterale. L'annodatura centrale creerà un interessante drappeggio, soprattutto se hai i fianchi più larghi, mentre l'annodatura laterale, più semplice, è preferita perché crea uno spacco. Una versione sexy del pareo che dovresti provare.

4. Pareo a gonna lunga, per le più alte 
Il pareo a gonna lunga ripete gli stessi gesti e gli stessi nodi del pareo a gonna corta, ma è particolarmente indicato per le ragazze più alte. Se sei fortunata e hai le gambe lunghe, anche per quanto riguarda le stampe e le fantasie ti puoi sbizzarrire: stampe etniche, stampe tropicali, o fantasie floreali. Nessuno ti vieta di annodare il pareo lungo come gonna, se vuoi, qualunque sia la forma del tuo corpo, ma se hai i fianchi larghi è meglio scegliere una tinta unita, in un colore più scuro.

5. Il pareo come vestito monospalla, per essere eleganti anche al mare 
Il pareo come vestito monospalla, cominciamo col dire subito, è adatto a tutte le forme del corpo. Riesce sia a slanciare la figura, a sminuire sia il seno grande che i fianchi larghi, e a seconda della tua altezza puoi scegliere la versione corta o lunga, trovando il modello giusto di copricostume. Ma come annodarlo? Tieni fermo un lembo della stoffa sulla spalla sinistra, mentre fai passare con la mano libera il lembo destro attorno al corpo, cominciando dalla schiena. Una volta che il lembo ancora libero si ritrova sul davanti, perché ti sei avvolta nella stoffa, fai salire il lembo libero per annodarlo a quello fermo sulla spalla. Se sei mancina, fai al contrario, il lembo fisso sulla spalla è quello sulla destra, mentre il lembo sinistro ti avvolge attorno al corpo. Oltre che adatto a tutte, questo stile di pareo è molto elegante, puoi indossarlo anche lontano dalla spiaggia, al bar o a un pranzo estivo.

6. Metti in risalto le gambe con il pareo pantalone 
Per ottenere un pareo pantalone, e mettere in mostra le gambe, scegli un pareo corto, o comunque non maxi, avvolgi i fianchi con il lembo più corto e annodalo dietro la schiena. Fai passare il pareo tra le gambe, facendo tornare la stoffa davanti, per annodare il lembo ancora libero sul davanti. Il pareo pantalone è adatto a tutte, perché mette in mostra le gambe ed è particolarmente consigliato per chi è bassa e minuta.

7. Pareo a buco. Che cos’è e come indossarlo 
Il pareo con il buco è un particolare modello che ha spopolato qualche anno fa, e che si trova ancora in giro. Offre diversi spunti per diversificare il tuo look da spiaggia col copricostume, e vale la pena provarlo. Il pareo presenta infatti un vero e proprio buco lungo un lembo. Per annodarlo, fai passare le braccia dietro il buco, indossando il pareo come una vestaglia. Incrocia poi i lembi e annodali dietro. Con questa versione metterai in risalto il seno, sottolineando al contempo i fianchi. Un'ottima soluzione se hai il corpo a clessidra. Per creare invece dei drappeggi eleganti, indossa il pareo come nel primo esempio, ma invece di far passare i lembi sul davanti tienili uniti e infilali in un grande anello da spingere poi fin sotto il seno. Coi lembi liberi sul davanti puoi poi sbizzarrirti a provare diverse annodature, compresa quella sulla schiena. Quest'ultima versione di annodatura è la più simile a un vestito vero e proprio, col quale potresti anche azzardare un'uscita serale.

8. Pareo a copricapo 
Non pensiamo però solo a coprire il corpo! Con il pareo, infatti, possiamo realizzare anche un originale copricapo da mettere in spiaggia ma anche durante le nostre passeggiate estive. Piegate il pareo a triangolo e poggiatelo sulla testa incrociando le due estremità dietro la nuca e fermando con un nodo.

9. Pareo come sciarpa
Avvolto intorno al collo il pareo può diventare una pratica sciarpa molto utile la sera, magari durante un falò in spiaggia, o semplicemente come accessorio per essere trendy!

10. Pareo come bracciale
Possiamo divertirci a indossare il nostro pareo anche con l'ausilio di accessori, in questo caso un bracciale. Ecco come utilizzarlo: annodate il pareo dietro al collo, prendete gli altri due lembi e infilateli nel bracciale che deve essere rigido e doppio, tirate i lembi e stringeteli verso il seno annodandoli sulla schiena.

Adesso che sai come indossarlo, ecco una scelta tra i parei più belli dell'estate: pareo lungo e corto, pareo etnico, a tinta unita o con stampe fantasia e colori vitaminici. Ci sono poi i parei foulard, più leggeri e trasparenti, e quelli di cotone, più adatti per farne i vestiti che ti ho mostrato. Scegli i tuoi preferiti per le tue vacanze!
Ti sono serviti i miei consigli? Mandaci in redazione una foto del pareo che hai scelto al numero 0761025708, settimana prossima ci sarà una gallery con tutte le vostre immagini e se vuoi le possiamo commentare insieme!

Isabella Ratti
[email protected]
www.isabellaratti.com

Redazione | 21 giu 2018 08:08

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'