Accedi
Commenti

Come la camicia, un capo evergreen può diventare un accessorio contemporaneo

Non esiste parte di un abito più essenziale nella storia della moda che il colletto. Da questo concetto Laura Righettoni ne ha creato la camicina, un accessorio dall'animo moderno.

La camicia bianca è uno degli evergreen che non passano mai di moda, Laura Righettoni l'ha trasformata in camicina, una vera opera d'arte realizzata a mano, adatta per ogni occasione d'uso e personalizzabile. Un suo plus aggiuntivo? Tutta la produzione viene prodotta nel Canton Ticino, considerato da molti la nuova Fashion Valley. 

Ciao Laura, raccontaci di te. Chi sei? Cosa fai?
Mi chiamo Laura Righettoni, sono una fashion stylist e una grande appassionata di città, persone e oggetti! Dopo aver trascorso diversi anni tra Milano, Parigi e Berna sono da poco tornata nel mio Ticino natale ed è proprio a Lugano che è nato il progetto delle camicine e che ora sta fiorendo del tutto e crescendo giorno dopo giorno

Come per ogni cosa bisogna credere intensamente al proprio progetto, ai propri sogni, perseverare e lavorare, lavorare, lavorare. Bisogna essere pronti a fare e rifare, riprovare e disfare senza perdere la motivazione. Il mondo della moda è molto complesso e non bisogna lasciarsi spaventare dalla sua potenza, perché proprio in questo risiede anche la sua essenza straordinaria.

Come nasce l’idea del tuo progetto?
La mia passione per i colletti esiste da sempre ed è radicata in profondità ma l’idea delle camicine nasce da una vera necessità sorta durante uno shooting che dirigevo come fashion stylist. Armata di forbici non ho potuto fare altro che tagliare una camicia esistente per creare quello che dopo qualche anno di sviluppo è diventato la camicina. Un colletto può cambiare look in un secondo: cotone popeline e piqué per un look più classico, decorazioni di perle, ricami e broccati per quelli più eleganti. Sono convinta che gli abiti debbano avere più vite e le camicine donano questa possibilità. Il progetto nasce anche dalla voglia di recuperare un particolare della tradizione e farlo rivivere in un modo contemporaneo attraverso lo studio dei materiali, delle forme e dei colori e dare vita a un prodotto che contiene una precisa autonomia estetica.

Perché hai deciso di produrre al 100% sul territorio nazionale?
Le camicine sono interamente Swiss Made (si potrebbe anche dire Ticino Made), dalla progettazione alla produzione tutto è interamente realizzato sul nostro territorio. Voglio che il mio prodotto incarni dei valori e che porti con sé la tradizione e l’alta qualità che contraddistingue il nostro cantone. Le sfide in Ticino sono tante ma sono convinta che qui ci sia ancora tanto spazio per fare e creare e che ci siano tante perle rare che bisogna riscoprire e mettere in luce.

Come si svolge la tua giornata tipo?
Non ho una vera giornata tipo ma applico una rigida organizzazione ai diversi giorni della settimana (a quando le settimane di dieci giorni?!). Devo suddividermi tra la progettazione (costantemente nascono nuove forme di colletti e lavorazioni), produzione, comunicazione, ricerca dei materiali, … la lista è ancora molto lunga. Per me è anche fondamentale potermi aggiornare quotidianamente, studiare le tendenze, leggere tanto, osservare tutto e scoprire ancora di più.

Progetti per il futuro?
Progetti per il futuro ce ne sono tanti, sicuramente riuscire a portare le mie camicine oltre i confini nazionali rappresenterebbe un bel successo! Coltivare, rafforzare e sviluppare nuove idee sono le parole d’ordine per il presente e il futuro. Le camicine non sono solo un prodotto, ma anche un progetto che vorrei che si trasformasse in collaborazioni, in uno studio interdisciplinare e forse in uno store. Nella moda non bisogna fermarsi mai!

Dove si possono comprare le tue camicine?
Manca molto poco al lancio del mio online store, sarà disponibile su laurarighettoni.com. Qui sarà possibile acquistare le camicine e contattarmi direttamente per richieste specifiche. Nel frattempo si possono trovare sulla mia pagina facebook costantemente aggiornata con le novità! Attenzione tutte le camicine sono pezzi unici, quindi affrettatevi!

Isabella Ratti

[email protected]

www.isabellaratti.com 

Redazione | 28 mar 2017 08:00

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'