Accedi
Commenti

Come indossare il pareo di giorno e di sera!

Un pareo può facilmente trasformarsi in mille vestiti diversi, pronti da sfoggiare sulla spiaggia o durante gli happy hour in spiaggia!

Finalmente è arrivata l’estate e siamo pronte per andare al mare, costume e pareo sono i primi indumenti da mettere in valigia!

Vuoi creare un abito, che possa essere adatto sia come copricostume o da sfoggiare per un aperitivo sulla spiaggia, scegli un pareo dal taglio ampio. Con il pareo sulla schiena, sotto le spalle, prendi le due estremità, portale sul davanti e annodale poco sotto il seno. Riprendi le estremità e coprendo i seni con ciascuna estremità (come un bikini) incrociali dietro la schiena con un nodo a chiudere.
Se ti aspetta una serata particolare e vuoi abbinare un top nero ad un fantasioso pareo, annodalo invece come una gonna-pantalone. Per farlo prendi il lato più corto del pareo e mettilo all’altezza della vita; prendi le due estremità e annodale dietro la schiena. Ora fai passare l’altra parte del pareo tra le gambe e lega le due estremità sulla vita, oppure rimboccale.

Se vuoi un vestito originale, per una cena romantica o una serata danzante, punta sulla versione mono spalla. Per realizzare questa versione occorre però un maxi pareo. Comincia con il tenere una estremità del pareo sulla spalla sinistra, mentre porti l’altra estremità sotto il braccio destro, passandolo prima dietro la schiena e poi sulla parte davanti. Una volta che ti sei avvolta, ferma le due estremità con un nodo unico sulla spalla sinistra. La forma asimmetrica vi renderà davvero speciali!

Se invece hai un paio di pantaloni e vuoi ricreare un originale top, prendi un pareo che sia più quadrato possibile. Prendi le due estremità e legale dietro il collo, come un bavaglio, lasciando il collo morbido. Ora prendi le altre due estremità e portale dietro la vita, dove le annoderai. Avrai un top nude look sulla schiena! Se invece punti sul un top bustier, piega il pareo a triangolo, ponilo all’altezza del seno con la punta rivolta verso il basso, lega le due estremità dietro la schiena e il gioco è fatto!

Per qualsiasi domanda o richiesta di approfondimento di un determinato argomento non esitare a scrivermi a [email protected] sarò ben lieta di risponderti!

 

Redazione | 17 giu 2016 08:00

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'