Accedi
Commenti

Come scegliere l'abito giusto per una cerimonia

Ti voglio dare alcuni consigli su come scegliere l’abito più adatto rispetto alla tua forma del corpo senza sacrificare la tua personalità.

C'è un look adatto per ogni occasione e i matrimoni non fanno eccezione
Quando riceviamo un invito a una cerimonia, siamo prese da un attacco di panico e da dubbi amletici perché non sappiamo mai il dress code da seguire.

Prima ancora di scegliere cosa indossare, ti consiglio di premiare la comodità con vestiti freschi e leggeri declinati nelle diverse sfumature pastello, perché porterai quell’abito per tantissime ore ed è quindi indispensabile che ti senta a tuo agio.

Con la stagione estiva si inaugura la stagione di matrimoni e cerimonie ma non preoccuparti hai tantissime opzioni per trovare l’abito perfetto: un semplice tubino può essere trasformato in un capo ricercato e che rispecchia il tuo gusto, scegliendo stampe floreali o a fantasia seguendo i trend che offre la stagione
Se la cerimonia si tiene al mattino ti consiglio un abito da cocktail (sotto il ginocchio per le donne alte e sopra il ginocchio per le più minute) o un tailleur (gonna o pantaloni con giacca) il tutto arricchito da accessori non troppo appariscenti, visto l’orario. Di giorno i colori da preferire sono quelli tendenzialmente chiari, verde pastello, giallino, rosa oppure tessuti stampati dalle nuance vivaci. Se non puoi fare a meno dei colori scuri, opta per il blu, il grigio scuro oppure il nero abbinato ad altre nuance, meglio una tinta a contrasto. Il Bianco e nero ad esempio è un compromesso molto raffinato per un matrimonio di giorno.

Se invece la cerimonia si tiene di sera ti consiglio di indossare un abito lungo e tessuti preziosi come la seta o lo chiffon con capispalla eleganti e raffinati come mantelle, impreziosite da spille, perle e diamanti, ma state sempre attente a non esagerare.

Cosa evitare?
1. Evita di vestirti di bianco, è l’unico colore abolito per qualsiasi tipo di cerimonia perché si rischierebbe di rubare la scena alla vera protagonista.
2. Evita di vestirti di nero.
3. Evita un total look rosso o viola.
4. Non indossare abiti sexy o trasparenti.
5. Niente scollature troppo ampie e abiti troppo corti o con spacchi vertiginosi.
6. Abito lungo e scuro solo per matrimoni dopo le 16,00.
7. Spalle e gambe coperte se si è invitati ad una cerimonia religiosa formale.

Alcuni accorgimenti molto importanti:
• Se hai i fianchi pronunciati: niente abiti fascianti, questa sarà la principale regola che devi seguire, punta invece su un bustino che valorizzi la parte alta del corpo.
• Se sei minuta: per avere qualche centimetro in più d’altezza ed essere più slanciata, opta per un paio di scarpe con il tacco.
• Se hai un fisico a pera: i fianchi dominano la silhouette quindi scegli un abito che mimetizzi il tuo punto critico, evidenzia invece la parte superiore del corpo come spalle e seno.
• Se hai poco seno: ci sono dei piccoli trucchi per rendere il proprio decolletè formoso, abiti con corpetti con all’interno stecche di balena che solo chi ha poco seno si può permettere.
• Se hai un seno abbondante: l’abito deve avere un bustino in grado di contenere e valorizzare la tua scollatura senza esagerare. Il tuo punto di forza sarà il punto vita che con l’abito giusto, sarà sottile e arricchito da preziosi inserti.
• Se sei alta: ti starà bene quasi ogni vestito, ma devi fare attenzione ai volumi se oltre ad essere alte siete anche molto magre.
• Se hai un fisico a clessidra: qui i punti da tenere sotto controllo son ben due, il seno e i fianchi. Tessuti strutturati ti aiutano a contenere questi due punti, a valorizzare il busto e slanciarti.
• Se hai un fisico sportivo: spalle pronunciate e muscolose ma anche poco seno, queste sono in genere le caratteristiche fisiche che l’abito deve correggere. Un abito da principessa potrebbe essere la soluzione perfetta.

Mi raccomando ricorda che il “troppo stroppia” e il tuo look deve rispecchiare la tua personalità.

 

Redazione | 10 giu 2016 09:00

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'