Accedi

Inscenarono il suicidio dell'ex moglie

Nuovi dettagli sull'arresto del 48enne del Locarnese, fermato con l'accusa di assassinio assieme all'attuale consorte

Un suicidio come altri, di quelli di cui in genere non si parla, avvenuto in una casa del Bellinzonese e finito in un annuncio di decesso a fine luglio di due anni fa. Come anticipano TeleTicino e Radio 3i, la polizia non aveva trovato indizi di reato. Il caso era quindi stato chiuso e per due anni è stato così. Poi a inizio maggio la svolta. Un uomo di 48 anni, residente a Minusio, si presenta in polizia a Locarno e si costituisce: 'ho inscenato il suicidio della mia ex moglie'. L'uomo racconta di come, dopo averla soffocata, abbia inciso i polsi della donna per simulare il gesto estremo. A muoverlo un divorzio difficile avvenuto un paio di anni prima, discussioni sui soldi, questioni di alimenti.

Ma i colpi di scena non finiscono qui. Le nuove indagini di polizia hanno portato negli scorsi giorni all’arresto della seconda moglie dell’uomo. Una 39enne straniera, che come lui è residente a Minusio. I due arrestati si erano sposati un anno prima del delitto. Le responsabilità della donna nell’omicidio sono al vaglio degli inquirenti. Ma da informazioni raccolte da TeleTicino e Radio 3i, dubbi sul suo coinvolgimento non ve ne sarebbero. Tanto che il giudice dei provvedimenti coercitivi ne ha già confermato l’arresto.

Nelle scorse settimane l’inchiesta, coordinata dalla procuratrice pubblica Chiara Borelli, è proseguita in estrema segretezza, da un lato per tutelare le indagini, dall’altro i figli della coppia che, dopo aver dovuto piangere il presunto suicidio della mamma, hanno dovuto conoscere una verità che è anche peggiore.

L’uomo, pompiere e appassionato di ciclismo, è tutelato dall’avvocato Pietro Croce. La donna, invece, dall’avvocata Michela Pedroli. Per loro l’ipotesi di reato principale è quella di assassinio, subordinatamente omicidio intenzionale.

Tutti i dettagli nel servizio di TeleTicino questa sera nel Tg delle 18.45

 

Filippo Suessli | 12 lug 2018 18:13

Articoli suggeriti
In manette un 48enne del Locarnese, sospettato della morte della ex moglie, e la sua attuale consorte