Accedi
Sfoglia la galleryCommenti

Manuele Bertoli in visita alla Avaloq

Il consigliere di Stato ha incontrato una delegazione di Avaloq Sourcing per discutere di formazione professionale

Il Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport (DECS) comunica che, nei giorni scorsi, il consigliere di Stato Manuele Bertoli ha incontrato una delegazione di Avaloq Sourcing Switzerland & Liechtenstein SA (ASSL), con sede a Bioggio. Questo incontro, spiega il DECS in un comunicato, si inserisce in un ciclo di visite del Consigliere di Stato Bertoli ad aziende che svolgono un ruolo importante per la formazione professionale in Ticino. Questi incontri hanno il duplice scopo di consolidare i buoni rapporti di collaborazione esistenti tra il DECS e le aziende formatrici e di meglio comprendere l’evoluzione delle dinamiche delle esigenze e delle politiche delle aziende in tema di formazione e inserimento dei giovani nel mondo del lavoro.

Il Consigliere di Stato Bertoli, accompagnato da Rita Beltrami (capo dell’Ufficio dell'orientamento scolastico e professionale) e Marino Szabo (capo della Sezione della formazione commerciale e dei servizi), ha incontrato una delegazione composta da Fabio Baj (General Manager ASSL, Head of consulting CH/FL), Diego Imelli (Head of controlling market CH/FL), Laurence Nydegger (HR Learning and development), Andre Kummer (Istruttore di pratica) e Giorgia Skoff (Head of HR Management CH).

Nel corso dell’incontro, dopo una breve presentazione della storia, la strategia e lo sviluppo futuro dell’azienda, si è discusso di apprendistati e di programmi di formazione in azienda, confrontando così le esigenze ed esperienze di Avaloq Sourcing con quelle della scuola dell’obbligo e della formazione professionale. Tra le altre cose, si è discusso ad esempio dell’importanza delle competenze trasversali (soft skills), molto ricercate e promosse dall’azienda anche tramite numerosi programmi formativi interni volti a incentivare lo sviluppo dei propri collaboratori a vari livelli. Queste competenze rivestono un ruolo sempre più importante in un settore in rapida e continua trasformazione. Apertura all’innovazione e capacità di adattamento, oltre alla conoscenza delle lingue, stanno diventando elementi sempre più imprescindibili.

A oggi Avaloq Sourcing vanta 14 apprendisti, di cui 5 termineranno l’apprendistato a fine agosto 2018. 7 apprendisti sono impiegati nel ramo IT, 2 quali operatori per la comunicazione con la clientela (OCC) e 5 quali impiegati di commercio nel ramo bancario. L’esperienza di collaborazione maturata in questi anni è complessivamente molto positiva, come conferma il fatto che diversi ex apprendisti hanno poi trovato uno sbocco professionale proprio da Avaloq, dove tuttora sono impiegati 6 ex apprendisti.

Il Consigliere di Stato Bertoli ha ribadito l’importanza per la scuola dell’obbligo e la formazione professionale di anticipare i tempi e creare le condizioni quadro affinché anche i giovani di domani possano integrarsi al meglio nell’evoluzione in atto, acquisendo le competenze necessarie per contribuire all’ulteriore sviluppo di settori professionali in continuo mutamento.

Redazione | 12 lug 2018 09:41

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'