Accedi
Commenti

Revisione della Legge sanitaria, al via il 1° settembre

Parte delle disposizioni modificate dal DSS entreranno in vigore a settembre, altre in un secondo momento

Il Consiglio di Stato ha deciso l’entrata in vigore di gran parte della revisione della Legge sanitaria il prossimo 1° settembre e adottato le relative modifiche dei regolamenti di applicazione, anch’esse in vigore da tale data.

Lo scorso 11 dicembre 2017 il Gran Consiglio ha approvato un’importante revisione parziale della Legge sanitaria. Prima di decretarne l’entrata in vigore è stato necessario valutare quali nuove disposizioni richiedessero l’adozione di norme complementari a livello di regolamenti di applicazione. Ciò anche perché, pur approvando sostanzialmente le proposte formulate
con il messaggio governativo del 4 ottobre 2016, il Parlamento ha apportato alcune modifiche o aggiunte che hanno richiesto ulteriori approfondimenti. Sotto questo profilo la modifica più importante è stata l’introduzione, per principio, di un periodo di pratica biennale per l’autorizzazione a esercitare le professioni sanitarie sotto la propria responsabilità professionale.

Concluso questo lavoro di verifica, svolto in particolare con il coinvolgimento delle associazioni professionali, nella sua seduta odierna il Consiglio di Stato ha di conseguenza approvato le modifiche di regolamento proposte dal Dipartimento della sanità e della socialità e deciso di mettere in vigore la maggior parte delle disposizioni modificate della legge sanitaria, unitamente alle revisioni dei regolamenti, per il 1° settembre 2018.

Entreranno in vigore in un secondo momento soltanto le disposizioni che introducono l’autorizzazione per l’esercizio di servizi ambulatoriali, poiché le stesse richiedono ulteriori valutazioni e normative regolamentari riguardo alla tipologia di servizi da considerare e ai requisiti da porre.

Nelle prossime settimane è previsto l’invio agli oltre 7000 operatori sanitari autorizzati ad esercitare sotto la propria responsabilità professionale, nella quasi trentina di professioni sanitarie contemplate dalla legge, di una circolare informativa differenziata per professione sulle principali novità riguardanti la relativa categoria

Redazione | 11 lug 2018 14:44

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'