Accedi
Commenti 8

Rete Uno precipita al 32,3% con i nuovi rilevamenti

L’ammiraglia radiofonica della RSI perde il 9%. I dati di Mediapulse non sono però confrontabili con quelli precedenti per il nuovo metodo di raccolta

Rete Uno, l’ammiraglia radiofonica della RSI, è ai minimi storici, a giudicare dai dati diffusi ieri da Mediapulse: basti pensare che nel primo semestre 2017 aveva una quota di mercato del 41,2% mentre nello stesso periodo del 2018 è scesa addirittura al 32,3%, con una perdita di quasi nove punti percentuali. A livello di contatti giornalieri, Rete Uno è a quota 116.000 (ne aveva 130.000 nello stesso periodo del 2017). Una flessione evidente.

Ma in questo quadro va comunque fatto notare che dall’inizio dell’anno la società Mediapulse ha modificato il metodo di raccolta dei dati radiofonici, e questo non rende possibile un solido confronto con i periodi precedenti, in particolar modo per quel che riguarda il dato della quota di mercato. Nel comunicato diramato ieri, la RSI ha preferito non riportare i numeri delle singole emittenti ma solo quello complessivo delle tre reti, che raggiunge una quota di mercato del 53.5%. Il prossimo rilevamento potrà fare maggiore chiarezza.

Redazione | 11 lug 2018 08:15

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'