Accedi
Commenti 36

"È il momento di farsi avanti"

La direttrice del Giornale del Popolo lancia un ultimo appello per salvare il giornale. Il buco ammonterebbe a 400mila franchi

Aleggia delusione per la decisione comunicata oggi di chiudere il Giornale del Popolo. Una decisione legata al fallimento di Publicitas, che avrebbe provocato per il quotidiano ticinese un buco di circa 400mila franchi. 

La direttrice Alessandra Zumthor, raggiunta dai colleghi del Corriere del Ticino, si è detta sorpresa per il fatto che la Curia non abbia previsto un piano sociale per i dipendenti, una trentina circa, che verranno lasciati a casa.  

La direttrice non perde comunque la speranza e ha lanciato un ultimo appello per salvare il quotidiano: "Se qualcuno vuole bene al giornale è il momento di farsi avanti" ha dichiarato Zumthor, dicendosi convinta che se investitori o una cordata si presentassero, la Curia potrebbe tornare sui suoi passi. 

 

 

 

Redazione | 17 mag 2018 13:14

Articoli suggeriti
A seguito del fallimento di Publicitas, domani verrà pubblicata l'ultima edizione del quotidiano
Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'