Accedi
Commenti 3

"Intervento eseguito in base alla tattica di Polizia"

La Polizia cantonale spiega l'intervento di ieri sera: "Segnalato un uomo armato con due pistole"

Per placare le polemiche esplose in seguito al fermo di due giovani sulla trentina (uno dei quali mascherato da Deadpool, il noto supereroe della Marvel) in pieno centro di Lugano, la Polizia cantonale ha specificato le dinamiche dell’intervento attuato ieri sera in via Greina. "Alla Centrale comune di allarme (CECAL) della Polizia cantonale è stata segnalata in centro a Lugano una persona sospetta in possesso di due pistole”, hanno spiegato le forze dell'ordine al Corriere del Ticino.

Come previsto dalla dottrina tattica della Polizia “l'intervento è stato eseguito in maniera estremamente celere per scongiurare la minaccia, anche presunta, senza tentennamenti”. Questo “a garanzia della sicurezza della popolazione e dell'incolumità degli agenti che intervengono”.

Sul posto sono intervenute “alcune pattuglie della Polizia cantonale e una pattuglia della Polizia della città di Lugano, che in breve tempo hanno localizzato e in seguito bloccato la persona segnalata e un suo conoscente che lo accompagnava".

Redazione | 16 mag 2018 17:00

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'