Accedi
Commenti 1

Vini ticinesi sugli scudi al “Mondial du Merlot”

I rossi di Feliciano Gialdi primeggiano anche a Sierre aggiudicandosi due ambiti riconoscimenti

L'azienda vinicola Gialdi SA di Mendrisio ha ottenuto un nuovo riconoscimento a livello internazionale. Poco tempo fa era stato il “Carisma” a sbancare nella categoria dei migliori Chardonnay del mondo  nel concorso mondiale tenuto nella Borgogna, regione regina di quel vitigno e da sempre terra dei più blasonati bianchi.

Ora tocca ai rossi, dove all’11.esimo e qualificatissimo “Mondial du Merlot & Assemblages” di Sierre i vini prodotti da Feliciano Gialdi hanno ottenuto il massimo riconoscimento con la medaglia “Grande Oro” (così premiati solo 4 vini sul totale delle centinaia di vini testati provenienti da 20 nazioni diverse, nessun altro ticinese) attribuita al vino “Vigna d’Antan Brivio”, il quale è stato pure giudicato come il “Miglior vino del concorso” nella categoria degli assemblaggi! Poi, con il “Riflessi d’Epoca Brivio” si è guadagnato l’assoluta eccellenza con la designazione di “Gran Maestro del Merlot”, dove il premio è stato assegnato ai 3 migliori produttori che hanno presentato al concorso 3 annate consecutive (a parire dal 2002) di Merlot in purezza.

Redazione | 16 mag 2018 16:16

Articoli suggeriti
Il "Carisma" della Gialdi SA si è distinto nel concorso “Chardonnay du Monde”, disputato nel cuore della Borgogna
Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'