Accedi
Commenti 13

Molina: "Ho diritto di rilancio nella società"

L'architetto: "Non pago mazzette a nessuno, ho competenze per dire la mia sul centro asilanti"

Ha fatto discutere la notizia, riportata da Ticinonews (vedi articoli correlati) che Raffaello Molina, l'architetto coinvolto nello scandalo della banca Wir e in attesa di processo per falsità in documenti, sia adesso consulente per il comitato contro la riapertura del centro richiedenti l'asilo resso l'ex caserma di Losone, proposta al vaglio di una votazione consultiva il prossimo 10 giugno.

Molina, che nella questione si è attenuto ad analisi meramente tecniche e professionali, ha voluto ribadire alla redazione la sua posizione, che pubblichiamo integralmente di seguito:

"1. In merito allo scandalo per ben oltre 100 milioni di CHF di prestiti facili da parte di Banca Wir, tramite movimenti di corruzione, il mio nome nella lista non c’é, ma ci sono ben altri nomi che a tutti fa comodo nascondere (vedi mia intervista di novembre 2017), tutti connazionali dei nostri giornalisti di “punta”. Mischiare la mia vicenda con quella di altrui e di altri fatti e misfatti è intenzionale e null’altro. Si aspetti il processo prima di etichettarmi.

2. In questa intervista odierna elenco le mie analisi tecniche e non opinioni di fatti o persone. Le mie competenze ed esperienze mi possono permettere di dire la mia su questi ed altri temi. Sarebbe più intelligente confrontarle con altre fonti, opinioni e non mischiare un tema con altri.

3. Purtroppo o per fortuna non pago mazzette a nessuno e quindi resto nemico, ma pazienza, tutto torna con il tempo ...

4. Ho come tutti il diritto di rilancio nella società e nel mondo del lavoro e questo diritto non deve essere distolto da calunia gratuita. Il mio nome non è conosciuto, come certi vorrebbero, solo da questa vicenda penale del 2015, ma anche da tanto lavoro fatto anche in tutto il Ticino, e non solo, durante i miei 16 anni di attività nell'edilizia, pianificazione e design.

5. Sono molto felice di poter iniziare da capo con questa prima nuova esperienza losonese che mi avvicinerà sempre di più ai temi del mio territorio e alla politica".

 

Redazione | 17 apr 2018 12:59

Articoli suggeriti
Dopo gli scandali, ora l'architetto sostiene il no alla riapertura dell'ex caserma di Losone per richiedenti l'asilo
Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'