Accedi
Sfoglia la galleryCommenti

Spacciatore arrestato al confine

Vasta operazione di polizia nella Provinica di Como. Controllate oltre 120 persone e 50 veicoli. FOTO

Un'ampia attività di controllo, finalizzata a constrastare il fenomeno dello spaccio e del contrabbando, è stata svolta al di là del confine dai Baschi Verdi della Guardia di Finanza di Como nell'arco di quattro giorni. 

In manette è finito un pusher, nella cui abitazione i militari hanno scovato 41 grammi di marijuana, 40 grammi di hashish, 0,5 grammi di cocaina, materiale per il confezionamento, 1 bilancino, due cellulari utilizzati per contattare i clienti e i fornitori e una targa risultata rubata mesi prima a Milano. Sono inoltre stati trovati 1'770 euro quale provento del reato di spaccio, occultati in un pacchetto di sigarette. L'uomo è stato messo a disposizione della locale Autorità Giudiziaria che ha ordinato la traduzione presso la Casa Circondariale “Bassone”.

L'uomo era stato notato assieme ad altri due giovani italiani, che si sono nascosti all'arrivo dei militari presso il comune di Fino Mornasco. Durante il controllo sono stati sequestrati ulteriori 4 grammi di hashish e 4 grammi di marijuana nei confronti dei due giovani italiani, successivamente segnalati alla Prefettura italiana.

Durante l'operazione sono stati monitorati in totale oltre 120 persone, 50 veicoli e 10 Tir, tramite l'impiego di 30 militari specializzati e due unità cinofile del Gruppo di Ponte Chiasso operanti lungo le aree boschive e luoghi di raduno nei comuni di Como, Cantù, Erba, Appiano, Gentile, Cadorago, Mariano Comense, Villa Guardia, Guanzate e Fino Mornasco.

 



Redazione | 17 apr 2018 11:00

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'