Accedi
Commenti 15

Bellinzona, il travertino romano già deteriorato?

Un lettore segnala buche e crepe nella pavimentazione alla stazione. Le FFS: "Teniamo sotto controllo lo stato"

La pavimentazione dell'atrio e del sottopasso della stazione FFS di Bellinzona, inaugurata neanche due anni fa, sembra fare cilecca. Un lettore ha segnalato piccole buche, alcune crepe e lievi fessure (vedi foto) al Corriere del Ticino, che ha chiesto maggiori ragguagli alle FFS sul parziale deterioramento del materiale scelto, ovvero il travertino romano che aveva scatenato una polemica per la sua provenzienza (il Consigliere nazionale Fabio Regazzi aveva pure inoltrato un'interpellanza al Consiglio federale). 

Interpellato dal Corriere del Ticino, il portavoce Patrick Walser ha rassicurato che le FFS "tengono constantemente sotto controllo lo stato della pavimentazione", aggiungendo che l'ex regia federale ha stipulato un contratto di manutenzione per eseguire eventuali ritocchi o riparazioni del travertino. 

Maggiori dettagli sul Corriere del Ticino 

Redazione | 16 apr 2018 06:00

Articoli suggeriti
Berna risponde all'interpellanza di Regazzi: "Non intendiamo rivedere la nostra decisione"
L'ex regia federale motiva la scelta di utilizzare il travertino romano per la stazione di Bellinzona
Fabio Regazzi interpella il Consiglio federale sulla scelta delle FFS di usare il travertino romano per la stazione di Bellinzona
Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'