Accedi
Commenti 68

"Finisco in assistenza, non ho alternative. Eppure ho i diplomi..."

Un giovane ticinese si sfoga sui social: "Se fossi frontaliere avrei più possibilità"

"Da metà marzo c'è una persona in meno in disoccupazione, infatti sono uscito io... ma uscito per andare in assistenza". Comincia così l'amaro sfogo di un giovane ticinese sul gruppo Facebook Ticino&Lavoro. "Avendo terminato il mio diritto e di conseguenza non avendo trovato niente mi sono dovuto per forza iscrivermi, non rimanevano alternative".

Eppure le qualifiche al giovane non mancano: "33enne, CH, 2 Diplomi AFC (Commercio e Logistica), Auto e moto munito, ultimi 9 anni nella ristorazione presso lo stesso datore di lavoro. Tutte le scuole frequentate in Ticino. Ora mi chiedo: ma possibile tale situazione?".

In modo poco edulcorato, il 33enne se la prende anche con l'URC: "cosa sono là a fare i "collocatori" (ora rinominati consulenti per non illudere i poveri disoccupati)".

"Forse se avessi il Permesso G avrei 5-6 posti da valutare ma essendo residente sono sottomesso e in attesa che qualcosa cambi in sto povero Ticino", conclude il suo sfogo.

 

Redazione | 27 mar 2018 10:04

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'