Accedi
Commenti 32

"Il sindaco di Novazzano si inginocchi a me"

Alessandro Proto: "Sono magnanimo, ma pagherà per le menzogne e le calunnie dette contro di me"

Nei giorni scorsi Ticinonews ha riportato la notizia di una denuncia che Alessandro Proto avrebbe inviato contro ignoti, facendo però riferimento al Sindaco e al Segretario Comunale di Novazzano, per diffamazione, calunnia e falsità in documenti. Lo stesso imprenditore conferma con un comunicato stampa da toni duri: "i soggetti in questione, hanno inviato una lettera altamente diffamatoria e totalmente falsa sotto tutti i punti di vista alla SEM, lettera che ha influito sulla mia espulsione e per la quale, le persone citate, risponderanno nelle opportune sedi avendomi causato ingenti danni economici, morali e umani".

"Ci tengo a sottolineare - prosegue Proto - comunque che, essendo il sottoscritto una persona magnanima, nel momento in cui il Sindaco di Novazzano e tutto il Consiglio Comunale, dovessero rettificare la lettera inviata alla SEM e chiedermi scusa pubblicamente a mezzo TV e stampa, inginocchiandosi metaforicamente parlando e dimostrando massimo pentimento per l’errore commesso e parlando a nome di tutti i cittadini del paesotto, prenderò in considerazione il fatto di ritirare la denuncia e non chiedere alcun risarcimento".

Contattato dalla redazione di Ticinonews, Proto rincara la dose: "Non hanno ancora capito la capacità mediatica e legale che ho. Non hanno capito con chi hanno a che fare. Dovranno chiedermi scusa pubblicamente. E forse non infierirò contro di loro. Ma dovranno farlo pubblicamente a nome di tutto il Comune e dei suoi abitanti. E forse non li mando in bancarotta con il risarcimento dei danni".

Redazione | 8 mar 2018 15:47

Articoli suggeriti
L'affarista milanese avrebbe presentato querela contro ignoti. Il sindaco di Novazzano: "Non ne so nulla"
A sostenerlo è il discusso imprenditore Alessandro Proto. "Veglierò io sulle vostre vite"
La nuova ordinanza sul protocollo di Locarno non prevede l'esposizione a Palazzo Marcacci del vessillo blu con le 12 stelle
I colloqui di lavoro secondo Alessandro Proto: "E' importante essere igienicamente perfetti se volete lavorare con me"
Complessivamente 90 agenti sono stati i impegnati in un'operazione di controllo presso il carcere penale
L'affarista milanese non accetta il divieto d'entrata. "Io una persona che potrebbe destabilizzare il territorio?"
Emesso un divieto d'entrata per il 43enne italiano e per sua moglie, a causa dei reati commessi all'estero
Questa la conclusione cui è giunto il vertice convocato dal comune di Lavertezzo a una settimana dell’accoltellamento
Il faccendiere italiano prende le distanze dall'accaduto di Milano. "Non sono l'unico imprenditore italiano residente a Lugano"
Costituita la Proto Linkedin Consulting Ltd. "Inizieremo con una squadra di idraulici a Buckingham Palace"
Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'