Accedi
Commenti 24

Rimborsopoli: "Presto per chiedere risarcimenti"

La Sottocommissione incontra il Governo e l'ex Cancelliere. Tanti gli aspetti da chiarire

Sul polverone dei rimborsi spese del Consiglio di Stato e del cancelliere, domani scocca l’ora X. In mattinata la speciale Sottocommissione coordinata da Fabio Bacchetta Cattori (PPD) tornerà a riunirsi a Bellinzona e sentirà in audizione dapprima il Governo e poi l’ex cancelliere Giampiero Gianella e Roberto Keller, ai tempi collaboratore di Gianella. Come riporta il Corriere del Ticino, tante le domande e i quesiti che saranno sul tavolo, non solo di natura giuridica ma anche di carattere politico, per cercare di fare chiarezza sul caso. Non da ultimo, perché i tempi stringono.

Martedì la questione delle indennità è agendata all’ordine del giorno del Gran Consiglio che, anche sulla base del parere della Gestione, dovrà esprimersi sulla costituzione di una Commissione parlamentare d’inchiesta. «Da parte nostra abbiamo esaminato la documentazione ricevuta negli scorsi giorni – precisa Bacchetta Cattori – ora incontreremo i diretti interessati per cercare di chiarire alcuni punti emersi dall’analisi di questa documentazione». Più nel dettaglio, si tratta di «capire da un lato cosa sia successo esattamente in Governo e, dall’altro, perché l’Esecutivo non ha dato seguito alle richieste del Controllo cantonale delle finanze.

C’erano aspetti che andavano sottoposti all’Ufficio presidenziale e vogliamo capire come mai questo passaggio non sia avvenuto. Lo chiederemo al Governo e all’ex cancelliere».

Maggiori dettagli nell'edizione odierna del Corriere del Ticino

Redazione | 7 mar 2018 05:29

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'