Accedi
Commenti 107

“L’ex cancelliere deve restituirci due salari”

Il Consiglio di Stato chiede a Gianella un rimborso di due mensilità in quanto percepiva già la pensione

“L’ex cancelliere deve restituirci due salari”. Questa, in sostanza, la richiesta fatta dal Consiglio di Stato all’ex cancelliere Giampiero Gianella in una lettera inviata lunedì.

La notizia, anticipata da La Regione, è l’ennesimo colpo di scena nella vicenda dei rimborsi dei ministri e del cancelliere. Il diritto a due mesi supplementari di salario concesso “per prassi” ai consiglieri di Stato, poi dal 1999 formalizzato in una “nota a protocollo”, non può essere esteso al cancelliere (che ministro non è).

Pertanto viene a cadere la giustificazione di un salario aggiuntivo per remunerare i due mesi di ‘passaggio di consegne’ con il suo successore Arnoldo Coduri, nominato nel febbraio 2016 ed entrato in carica il 1° settembre dello stesso anno (data del pensionamento di Gianella).

Coduri, ricordiamo, era stato affiancato da Gianella nei mesi di settembre e ottobre ma, stando a quanto riporta il foglio bellinzonese, quest’ultimo percepiva regolarmente la pensione. Le due mensilità extra gli sono state versate dopo sua sollecitazione ai servizi statali.

Redazione | 1 mar 2018 09:40

Articoli suggeriti
Sgradita la soluzione della Sottocommissione parlamentare, si va verso un consulente esterno super partes
Il Governo ribadisce la volontà di fare chiarezza "sulle procedure ereditate dal passato" in accordo con il Gran Consiglio
Il deputato MPS la vorrebbe settimana prossima, per decidere su un ricorso contro l'eventuale decreto di abbandono
La decisione del pg John Noseda è attesa per domani, ma difficilmente sarà promossa l’accusa di abuso di autorità
Il partito giudica "preoccupante" la riapertura dell'inchiesta: "L'assenza di base legale va risolta entro l'estate"
I rimborsi dei ministri e del cancelliere potrebbero finire al vaglio di una Commissione parlamentare d’inchiesta
In base a nuova documentazione, il PG ha riaperto il procedimento contro ignoti per abuso di autorità
Il deputato MPS Matteo Pronzini commenta la lettera del Consiglio di Stato e attacca: "Sospendano i pagamenti"
Bertoli assicura che le questioni amministrative verranno sistemate. Il Governo scrive al GC: "La prassi resta"
Il Gran Consiglio non ricorrerà contro il decreto di abbandono. Il PPD ha proposto una Commissione d'inchiesta
L'Ufficio presidenziale invita a non ricorrere contro la decisione del pg John Noseda sul caso dei rimborsi dei consiglieri di Stato
Lo sostiene il PS, che si dice cauto sulla proposta targata MPS. Ma chiede comunque chiarezza
Matteo Pronzini proporrà Gran consiglio di decidere una pretesa di risarcimento dei "rimborsi illegali percepiti"
L'MPS rincara la dose sui rimborsi spese dei Consiglieri di Stato e del Cancelliere
Pronzini rincara la dose sulle spese del Governo. Alla vigilia della votazione sui nuovi onorari, la polemica è servita
Bignasca e Pronzini, con altri 14 deputati, chiedono lumi al Governo sulle indennità forfettarie versategli
Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'