Accedi
Commenti 34

"La legalità dei rimborsi è garantita dalla Legge"

Il Governo ribadisce la volontà di fare chiarezza "sulle procedure ereditate dal passato" in accordo con il Gran Consiglio

Il Consiglio di Stato "sta facendo tutti i passi necessari per fare chiarezza sia sulle procedure adottate in passato sia sui diritti a rimborsi e indennità che la Legge attribuisce al Governo e al Cancelliere dello Stato, affinché simili situazioni non abbiano a ripetersi in futuro".

È quanto si lege nel comunicato stampa del Consiglio di Stato in cui si ribadisce l’intento di assicurare, "di fronte alla cittadinanza e al Parlamento", la "necessaria trasparenza su questioni che hanno un impatto diretto sulla fiducia nelle istituzioni e la loro reputazione".

In questa fase, "tenuto conto anche delle numerose imprecisioni pubblicate dai media", il Governo fa comunque notare che "la legalità dei rimborsi è garantita dall’art. 7 della Legge sugli onorari e sulle previdenze a favore dei membri del Consiglio di Stato, modificato nel 2005, e dall’approvazione del forfait di fr. 15'000.- e dell’elenco spese da parte dell’Ufficio presidenziale del Gran Consiglio avvenuta nel 2011". Inoltre i membri del Governo in carica dall’inizio del loro mandato "pagano regolarmente il parcheggio presso la sede governativa". Tutte le altre questioni, anche di natura giuridica, saranno chiarite con le competenti istanze del Gran Consiglio.

Il Consiglio di Stato specifica infine che non intende rilasciare ulteriori comunicazioni prima della decisione del Procuratore generale relativa all’incarto recentemente riaperto sul tema dei rimborsi e delle indennità versate ai membri del Governo e al Cancelliere dello Stato.

Redazione | 28 feb 2018 12:00

Articoli suggeriti
Il deputato MPS la vorrebbe settimana prossima, per decidere su un ricorso contro l'eventuale decreto di abbandono
La decisione del pg John Noseda è attesa per domani, ma difficilmente sarà promossa l’accusa di abuso di autorità
Il partito giudica "preoccupante" la riapertura dell'inchiesta: "L'assenza di base legale va risolta entro l'estate"
I rimborsi dei ministri e del cancelliere potrebbero finire al vaglio di una Commissione parlamentare d’inchiesta
In base a nuova documentazione, il PG ha riaperto il procedimento contro ignoti per abuso di autorità
Il deputato MPS Matteo Pronzini commenta la lettera del Consiglio di Stato e attacca: "Sospendano i pagamenti"
Bertoli assicura che le questioni amministrative verranno sistemate. Il Governo scrive al GC: "La prassi resta"
Il Gran Consiglio non ricorrerà contro il decreto di abbandono. Il PPD ha proposto una Commissione d'inchiesta
L'Ufficio presidenziale invita a non ricorrere contro la decisione del pg John Noseda sul caso dei rimborsi dei consiglieri di Stato
Lo sostiene il PS, che si dice cauto sulla proposta targata MPS. Ma chiede comunque chiarezza
Matteo Pronzini proporrà Gran consiglio di decidere una pretesa di risarcimento dei "rimborsi illegali percepiti"
L'MPS rincara la dose sui rimborsi spese dei Consiglieri di Stato e del Cancelliere
Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'