Accedi
Commenti

Un risarcimento dei rimborsi del Governo è "prematuro"

Lo sostiene il PS, che si dice cauto sulla proposta targata MPS. Ma chiede comunque chiarezza

Rimborsi spese e buona uscita dei Consiglieri di Stato: ora è il gruppo parlamentare PS a chiedere chiarezza. Ma a differenza del Movimento per il Socialismo (MPS), che aveva sollevato la questione, ritiene prematuro avviare una procedura parlamentare per decidere un risarcimento da parte dei ministri. Il gruppo preferisce attendere le decisioni del procuratore generale John Noseda, che recentemente ha sentito il presidente del Consiglio di Stato Manuele Bertoli per chiarimenti. Nel frattempo il PS ha anche chiesto all'Ufficio presidenziale del Gran Consiglio e alla Commissione della gestione di incaricare il Controllo cantonale delle finanze di stilare un rapporto sulla problematica. Solo allora, nel caso in cui risultasse una situazione non conforme alla Legge, si potrà valutare una richiesta di risarcimento. 

"Il Gruppo parlamentare PS ritiene inaccettabile che i Consiglieri di Stato decidano la loro buona uscita senza sottoporla ad alcuno e che nella fattispecie occorra una base legale chiara" si legge nella nota stampa inviata dal partito. "Un’indispensabile discussione fra Governo e Parlamento su questo punto dovrà essere affrontata contemporaneamente all’annosa questione dell’assoggettamento dei Consiglieri di Stato alla cassa pensione, che attende ancora di essere implementata. Dovesse essere confermata l’assenza di basi legali per alcuni rimborsi spese, così come per la “buona uscita”, occorrerà porvi rimedio al più presto".

Il PS evidenzia altresì "il netto contrasto tra le celerità con cui il Consiglio di Stato ha portato avanti i tagli alla socialità e alla politica famigliare, con la recente manovra di rientro finanziario, e la lentezza con cui è stato trattato il dossier riguardo ai rimborsi spese e alla cassa pensione dei Consiglieri di Stato".

 

 

Redazione | 15 feb 2018 14:00

Articoli suggeriti
Il Movimento per il Socialismo chiede che il Consiglio di Stato risarcisca la popolazione per i benefit
Pronzini rincara la dose sulle spese del Governo. Alla vigilia della votazione sui nuovi onorari, la polemica è servita
L'MPS rincara la dose sui rimborsi spese dei Consiglieri di Stato e del Cancelliere
Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'