Accedi
Sfoglia la galleryCommenti 15

"Goebbels non era riferito a No Billag"

Reto Ceschi replica a Donatello Poggi, che ha presentato reclamo al Consiglio della stampa per un post su Facebook

In un comunicato stampa inviato in redazione, Donatello Poggi ha fatto sapere di aver presentato un reclamo al Consiglio svizzero della stampa per un post pubblicato su Facebook dal responsabile dell’informazione RSI Reto Ceschi e ripreso domenica scorsa dal Mattino (vedi articolo suggerito).

Il consigliere comunale di Giornico ha tracciato un collegamento tra la frase di Ceschi ("Facciamo che i Goebbels non abbiamo ragione”) e l'iniziativa No Billag. Una ricostruzione che viene smontata dallo stesso Ceschi in un post pubblicato sempre via social, nel quale specifica di aver risposto a un signore che aveva citato Goebbels. 

"Ognuno scrive ciò che meglio crede, si filosofeggia, nessuno parla della No Billag" sottolinea Ceschi. "Il signore cita ciò che diceva effettivamente Goebbels. Io, riferendomi al contenuto del post originale ("Facciamo che una bugia ripetuta cento mille volte non diventi la verità"), aggiungo “facciamo che i Goebbels non abbiamo ragione”. In seguito, alcuni sostenitori dell’iniziativa No Billag cominciano a scrivere che io li ho paragonati al ministro della propaganda nazista. Così vanno le cose. Poggi era in vacanza e quindi non poteva sapere tutto...". 

 

Redazione | 9 feb 2018 22:04

Articoli suggeriti
Donatello Poggi presenta reclamo per un post pubblicato dal responsabile dell’informazione RSI Reto Ceschi
Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'