Accedi
Sfoglia la galleryCommenti 10

Il PLR contro Marco Romano: "Un bagno di umiltà..."

A Mendrisio è già clima da campagna elettorale per la successione di Carlo Croci: "Non canti vittoria"

Come noto sarà Marco Romano il candidato del PPD alla successione di Carlo Croci alla poltrona di sindaco di Mendrisio. Contrariamente ai pronostici iniziali non sfiderà il PLR Samuele Maffi bensì Samuele Cavadini.

I due partiti sono già in clima da campagna elettorale, ‘colpa’ di una dichiarazione via social dello stesso Romano (“Alle scorse elezioni sono stato largamente il più votato dopo Croci”, vedi GALLERY), cui il PLR ha replicato dalla colonne di Opinione Liberale.

“Non lesina toni trionfalistici, Marco Romano, che fino a prova del contrario alle urne, per ora resta soltanto candidato a sostituire il dimissionario Carlo Croci – si legge sul settimanale del Partito – Dimenticando, forse, che ci sono altri validi candidati alla carica a cui tanto aspira. Un bagno d’umiltà sarebbe forse stato più apprezzato, perché anche l’espressione ‘non sono nato imparato’ che inserisce alla fine del suo messaggio a Mendrisio appare più che altro come un’abile mossa di marketing”.

Secondo Opinione Liberale il post di Romano nasconde “un tantino di falsa modestia” e il municipale e consigliere nazionale PPD “farebbe bene e non anticipare i tempi”.

Redazione | 9 feb 2018 12:47

Articoli suggeriti
L'assemblea dei vertici del PPD ha ufficializzato oggi la candidatura del Consigliere nazionale
Il municipale leghista non si candiderà per la corsa alla sostituzione di Carlo Croci a sindaco di Mendrisio
Sarà lui a sfidare Marco Romano (PPD) per la poltrona di sindaco del Magnifico Borgo. Fuori Samuele Maffi
La Sezione PPD e GG di Mendrisio ringrazia il sindaco dimissionario e ufficializza la candidatura del consigliere nazionale
Il sindaco ha spiegato i motivi del suo dietrofront. "L'ho letto come un segnale: era giunto il momento di lasciare"
Spuntano altri nomi per la successione di Carlo Croci. Anche Samuele Cavadini potrebbe essere della partita
L'attuale vicesindaco conferma la propria disponibilità: "Ma bisognerà capire chi correrà per il ballottaggio"
Il sindaco di Mendrisio si dimetterà nei primi mesi del 2018. Le motivazioni in una conferenza stampa a gennaio
Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'