Accedi
Commenti 375

"Con un Sì all'iniziativa, sarà chiusura"

Maurizio Canetta non lascia spazio a dubbi nel caso di un sì a No Billag: "Tre chiodi sulla bara dei media"

"Con un sì all'iniziativa niente canone, niente concessioni, niente gestione pubblica del sistema radiotelevisivo. Tre chiodi sulla bara dei media". A ribadirlo Maurizio Canetta in un'intervista pubblicata oggi sul Corriere del Ticino.

Il direttore della RSI non si sbilancia sui sondaggi, che danno l'iniziativa No Billag in vantaggio. "Non credo valga la pena discutere di sondaggi" ha dichiarato. "Dobbiamo spiegare l'iniziativa. Con una comprensione migliore anche le opinioni cambieranno".

Per quanto riguarda il suo ruolo in qualità di direttore della RSI nel corso della campagna, Canetta afferma: "Devo aiutare colleghe e colleghi a mantenere la barra dritta, affinché continuino a fare bene il proprio lavoro senza farsi condizionare dall'iniziativa. Per loro non è semplice: devono fare i programmi mettendo in campo gli stessi valori di sempre, ma sapendo che dopo il 5 marzo potrebbero perdere il proprio lavoro".

Tutti i dettagli a pagina 8 sul Corriere del Ticino

 

 

Redazione | 16 gen 2018 05:09

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'