Accedi
Commenti 6

Bodio, il progetto Phoenix spicca il volo

Apre nelle prossime settimane il cantiere per realizzare il "Data Center" da 80 milioni. Previsti 30 posti di lavoro

Bodio si appresa ad entrare nel mondo 2.0. Nelle prossime settimane, riferisce il Corriere del Ticino, è in programma l'incontro che darà simbolicamente il via al cantiere per la realizzazione della centrale tecnica da 80 milioni di franchi per l'immagazzinamento e lo stoccaggio di file sensibili in un cunicolo AlpTransit in disuso. Si chiama progetto "Phönix" ed è promosso dalla Dataverna SA con sede a Bellinzona.

Le parti si troveranno a breve per firmare i rogiti che sanciranno il passaggio di proprietà dei terreni con relativa indicazione del diritto di superficie a vantaggio della società che intende creare nel Comune bassoleventinese una trentina di posti di lavoro qualificati.

Maggiori dettagli sul Corriere del Ticino 

Redazione | 13 gen 2018 08:30

Articoli suggeriti
È grande l'interesse per l'impianto di Bodio da 80 milioni per custodire dati elettronici, già venduto il 60% dello spazio
Rilasciata la licenza edilizia alla Dataverna SA di Bellinzona per il progetto da 80 milioni di franchi
Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'