Accedi
Commenti 7

"Darwin deve oltre 600'000 franchi a Lugano Airport"

Mentre la procura indaga sul fallimento, il liquidatore fa i conti dei creditori. Che non sono solo lavoratori e banche

Non vi è al momento nessun indagato nell'ambito dell'inchiesta penale sul fallimento della compagnia aerea ticinese Darwin Airline, affidata al procuratore pubblico Andrea Maria Balerna. L'obiettivo è appunto quello di capire chi potrebbe aver messo in atto comportamenti banditi dal codice penale che avrebbero portato alla drammatica bancarotta, che ha lasciato senza lavoro circa 250 persone.

La prima mossa del procuratore, come si legge sul Corriere del Ticino, è stata quella di acquisire la documentazione in mano all'Ufficio fallimenti, confrontarsi con il liquidatore e altre persone chiave. Molto probabilmente Balerna acquisirà ulteriore materiale e sentirà altre persone, cercando di chiarire le rispettive responsabilità.

Dal canto suo il liquidatore fallimentare deve capire chi sono i creditori di Darwin Airline e per quali importi. Il Giornale del Popolo scrive che i sei aerei Saab 2000 della compagnia ticinese sono tutti sotto ipoteca, da parte di due banchi ticinesi. Ma oltre ai lavoratori e alle banche, anche la Lugano Airport SA vanta un credito nei confronti di Darwin, per un importo che secondo il GdP sarebbe superiore ai 600'000 franchi.

Maggiori dettagli sul Corriere del Ticino, a pagina 11, e sul Giornale del Popolo, a pagina 7.

 

Redazione | 22 dic 2017 06:10

Articoli suggeriti
L'inchiesta condotta dal pp Andrea Balerna dovrà chiarire se sono stati commessi o meno dei reati fallimentari
Restano diversi interrogativi: perché affidarsi a un fondo che acquista, ristruttura e rivende società cercando di fare utili?
Al personale lasciato a terra è stata fatta una proposta da una società di consulenza legata ad Adria Airways
Così Borradori sul fallimento della compagnia aerea. Merlo rassicura: "Nuovo collegamento entro gennaio"
L'OCST commenta sconcertato il grounding della compagnia: "Forti dubbi su management e proprietà"
L'annuncio è stato dato oggi nel corso di un'assemblea del personale. È 'grounding'
L’importo è emerso settimana scorsa nell’ambito del primo incontro convocato a Bioggio dal commissario Guido Turati
La compagnia aerea non potrà effettuare voli per altri due giorni. Berna è in attesa della documentazione finanziaria
La compagnia aerea non potrà effettuare voli su Ginevra e Roma per altri tre giorni. Servono garanzie
L'UFAC all'oscuro dell’esito della richiesta di moratoria concordataria. Voli bloccati almeno fino a domenica
Lo ha deciso stamattina il pretore di Lugano. L'OCST esprime soddisfazione e chiede un incontro alla direzione
Vertice tra dipendenti e sindacati oggi a Bioggio. Jelmini: "Stipendi garantiti per contratti svizzeri, ma..."
Borradori: "Il grounding è qualcosa di molto negativo è triste, sono a rischio centinaia di posti di lavoro"
I capigruppo in CC a Lugano sul "grounding", tra chi chiede di ritirare il messaggio e chi predica calma
La società che gestisce lo scalo di Agno prende posizione sul ritiro della licenza di volo a Darwin Airline
Nel giorno del grounding, l'OCST punta il dito contro il fondo d'investimento 4K. "Scenario già previsto?"
L'UFAC ha ritirato la licenza di volo alla compagnia aerea. Cancellati tutti i voli. Interverrà il Ministero pubblico?
La Lugano Airport SA ha "preso atto" della richiesta di una moratoria concordataria da parte della compagnia aerea
I dirigenti di Adria Airways hanno convocato oggi i dipendenti annunciando che "i soldi sono finiti"
Lo annuncia con dispiacere il sindacato OCST. "Le autorità verifichino le reali intenzioni del fondo 4K Invest"
Smentita la notizia del possibile taglio di 50 impieghi a Lugano. Secondo il sindacato OCST si può ancora sperare
Lugano e LASA presto incontreranno i nuovi proprietari della compagnia e poi Swiss. Intanto si pensa al business plan dello scalo
Il sindaco di Lugano prende posizione sul piano di ristrutturazione di Darwin. "Ma il messaggio non verrà ritirato"
La compagnia garantirà i voli da Lugano solo fino a fine anno. Le rotte non sarebbero considerate redditizie
Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'