Accedi
Commenti 9

Carlo Croci lascia

Il sindaco di Mendrisio si dimetterà nei primi mesi del 2018. Le motivazioni in una conferenza stampa a gennaio

Carlo Croci lascia. Come riferisce TeleTicino dopo quasi trent'anni di Municipio e 23 nel ruolo di sindaco, il politico pipidino ha annunciato le imminenti dimissioni, previste nei primi mesi del 2018, durante l'incontro di Natale con la popolazione al mercato coperto.

"Lascerò l'incarico prima di iniziare una nuova grande stagione di progettazioni" ha affermato.

In questi trent'anni dedicati alla cosa pubblica, Croci ha visto Mendrisio da piccolo borgo diventare un polo di riferimento a livello cantonale, anche grazie ad un processo aggregativo a tappe da lui promosso sin dalla sua prima legislatura.

A inizio del suo discorso il sindaco ha voluto ricordare proprio i mutamenti della città partendo dall'inaugurazione recente del nuovo svincolo autostradale, "una delle opere più importanti e costose realizzate nel nostro territorio", ha detto di fronte a una sala gremita. "Guardandomi indietro vedo che tutti i grandi progetti o si sono realizzati o si stanno realizzando".

"Per costruire questa città siamo partiti da ancor prima di chi mi ha preceduto, quando ancora eravamo 10 comuni", ha continuato.

"Arrivano però altri momenti di progettazione, ogni periodo ha le sue esigenze. Alptransit, il polo direttore cantonale. Comincerà un periodo nuovo tra le istituzioni e la popolazione, che modifica il modo di vivere e conoscere la prossimità. Dobbiamo immaginare una nuova stagione di progettazione".

Carlo Croci non ha voluto entrare nel merito delle motivazioni, rimandando tutto a una conferenza più dettagliata prevista a gennaio.

Guarda l'annuncio di Croci nel TG di TeleTicino delle 18.45

Redazione | 16 dic 2017 16:20

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'