Accedi
Commenti

Circoscritto il focolaio di Newcastle

Le analisi di laboratorio hanno dato esito negativo sulle 13 tenute di pollame situate nella zona di protezione

Sono giunti oggi i risultati delle analisi del laboratorio dell'Istituto di batteriologia della facoltà di medicina veterinaria dell'Università di Zurigo riguardanti le 13 tenute di pollame che si trovavano nella zona di protezione, allestita a seguito del risconto della malattia di Newcastle in un'azienda di Pazzallo. 

Tutte le analisi hanno dato un risultato negativo, comunica l'Ufficio veterinaio cantonale (UVC): "In nessun campione è stata infatti rilevata la presenza del genoma virale o di anticorpi riferibili alla malattia di Newcastle. Questi importanti referti di laboratorio indicano che con ogni probabilità il focolaio di malattia registrato nell'azienda di Pazzallo è rimasto circoscritto".

Sulle origini dell'infezione non è stato finora possibile trarre delle conclusioni attendibili, precisa l'UVC, nonostante gli approfonditi accertamenti sia di ordine epidemiologico che analitico.

In caso di ulteriore evoluzione favorevole della situazione, le zone di protezione e di sorveglianza verranno revocate nella terza settimana di dicembre, in accordo con l'Ufficio federale della sicurezza alimentare e di veterinaria.

Maggiori dettagli questa sera alle 18.45 nel Tg di Teleticino 

 

 

Redazione | 7 dic 2017 16:46

Articoli suggeriti
Nessun altro caso sospetto si registra attorno all'azienda di Pazzallo colpita dal virus. Proseguono i lavori di pulizia
Controlli a tappeto dopo caso di malattia di Newcastle che ha colpito un'azienda di galline ovaiole a Pazzallo
Il veterinario cantonale sul caso di malattia di Newcastle, riscontrato a Pazzallo: "Nessun rischio per l'uomo". FOTO
Un'azienda del nostro Cantone è stata colpita dalla malattia di Newcastle. Le autorità rassicurano
Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'