Accedi
Commenti 16

LaDestra apre la seconda casellina dell'Avvento

Presentato il secondo emendamento alla Riforma fiscale: la riduzione dell’aliquota cantonale sull’utile dall’attuale 9% al 5%

Come promesso ieri AreaLiberale ed UDC (LaDestra) hanno presentato oggi la seconda ‘casellina del calendario dell’Avvento dei contribuenti’, ovvero il secondo emendamento che intendono presentare al Messaggio 7417 (Riforma cantonale fiscale e sociale).

La Destra propone di deliberare già settimana prossima la riduzione dell’aliquota cantonale sull’utile dall’attuale 9% al 5%, “tuttavia con entrata in vigore solo al momento dell’abolizione degli statuti fiscali speciali (quali per esempio le società di trading o le holding)”.

“Il mondo politico, in particolare il Direttore del DFE Christian Vitta, ha in questi ultimi 12 mesi più volte pubblicamente espresso il consenso e l’intenzione di procedere in tal senso - si legge nel comunicato de LaDestra - Verosimilmente, l’entrata in vigore sarebbe nel 2020 o nel 2021, nel quadro della prevedibile implementazione del Progetto fiscale 2017 attualmente in consultazione popolare federale”.

“Riteniamo che nell’attuale clima di incertezza sia importante lanciare un segnale di chiarezza che permetta alle imprese di pianificare con il necessario orizzonte temporale, pena la valutazione di spostare le sedi sociali e le funzioni a maggior valore aggiunto dal Ticino verso altri Cantoni”.

“La proposta che formuliamo è in linea con le affermazioni fatte da più forze politiche (soprattutto borghesi) e saremmo stupiti di un mancato appoggio”.
Auguro a nome di tutti i colleghi di gruppo una buona lettura. Domani conoscerete il contenuto della prossima casella

Redazione | 7 dic 2017 08:52

Articoli suggeriti
AreaLiberale e UDC renderanno noti giornalmente i loro emendamenti a favore della riforma. Oggi il primo
Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'