Accedi
Commenti

Castione, è battaglia legale

Il TRAM ha accolto il ricorso della Antonini & Ghidossi conto il mandato assegnato alla Savioni

Il Tribunale cantonale amministrativo ha accolto il ricorso dell’impresa edile Antonini & Ghidossi contro la decisione del Municipio di conferire il mandato da più di 10 milioni di franchi per la realizzazione di un complesso residenziale per anziani e andicappati autosufficienti in zona Prati di Mezzo alla mesolcinese Savioni.

Come riferisce La Regione, la ditta bellinzonese aveva ricorso dopo che la Fondazione Focus (voluta dal Comune) aveva optato per il progetto della Savioni, ritenuto architettonicamente migliore, benché più oneroso.

Il sindaco di Castione Luigi Decarli ha già annunciato che la Fondazione sta valutando un ricorso al Tribunale federale. “Sento di poter dire che verso metà dicembre contesteremo a Losanna la decisione del TRAM”, ha dichiarato al quotidiano bellinzonese.

Redazione | 7 dic 2017 08:48

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'