Accedi
Commenti 37

Piccolo contrattempo per la marcia di Lisa Bosia Mirra

Si è rotto il motore del furgone che segue la Bainvegni Fugitivs Marsch. Lanciato un appello ai sostenitori

La Bainvegni Fugitivs Marsch ideata dalla deputata socialista Lisa Bosia Mirra per "portare la voce dei profughi e i rifugiati che vivono in Svizzera nei villaggi e nelle città svizzere" prosegue con successo, ma ieri si è verificato un piccolo inghippo tecnico.

Come comunicato sulla pagina ufficiale dei marciatori partiti lo scorso 15 ottobre da Bellinzona, ieri si è rotto il motore del furgone che li segue attraverso la Svizzera, trasportando viveri e bagagli pesanti.

Lisa Bosia Mirra e compagni hanno quindi lanciato un appello agli oltre 1'100 amici della pagina Facebook della Bainvegni Fugitivs Marsch, invitandoli a contribuire a risolvere il contrattempo.

"Se ognuno di voi donasse un franco, riusciremmo a coprire le spese per l'acquisto di un nuovo motore" si legge. "Aiutateci con una piccola donazione da effettuare sul conto IBAN CH35 0900 0000 6957 3657 5 oppure cliccando sul link https://www.gofundme.com/bainvegnifugitivsmarsch".

Redazione | 20 nov 2017 08:22

Articoli suggeriti
Dopo tre giorni di pausa, la Bainvegni Fugitivs Marsch si dirige verso Murten. "Stanca, ma grazie a tutti". FOTO
La Bainvegni Fugitivs Marsch guidata da Lisa Bosia Mirra sta ottenendo una calorosa accoglienza. FOTO
La deputata PS precisa: "I colleghi mi hanno solo sostituita per il periodo in cui sarò in marcia"
La deputata attraverserà la Svizzera a piedi per sensibilizzare sul tema dell'asilo e dei diritti umani - FOTO
Parte domenica 15 ottobre la marcia, aperta a tutti, organizzata dal Comitato per una nuova politica migratoria
Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'