Accedi
Commenti 13

Sezione forestale, la testimonianza di un padre

"Il formatore una persona a cui piaceva fare troppi scherzi. Malefizi che non ci si aspetta da chi fa questo mestiere"

La Sezione Forestale nell'occhio del ciclone dopo il licenziamento di due funzionari, accusati di coazione sessuale su un apprendista. E adesso spuntano altre testimonianze.

Come quella raccolta dal Corriere del Ticino sul padre di un ragazzo costretto a subito un comportamento vessatorio da parte di un formatore, che tuttavia non è coinvolto nell'indagine attualmente in corso: "Una persona a cui piaceva fare troppi scherzi (...) Malefizi questi che non ci si aspetta da una persona che svolge questo mestiere. Insomma, scherzi che una persona non dovrebbe fare a un ragazzo o a un apprendista. Ma escludo la coazione sessuale, almeno per quanto concerne mio figlio".

Dopo la segnalazione al capoufficio della Sezione Forestale, il ragazzo era stato affidato a un altro formatore.

Maggiori dettagli nell'edizione odierna del Corriere del Ticino

Redazione | 15 nov 2017 06:50

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'