Accedi
Sfoglia la galleryCommenti 37

Lisa Bosia Mirra e i migranti ripartono da Berna

Dopo tre giorni di pausa, la Bainvegni Fugitivs Marsch si dirige verso Murten. "Stanca, ma grazie a tutti". FOTO

Nonostante il clima sempre più glaciale, la Bainvegni Fugitivs Marsch guidata dalla deputata socialista Lisa Bosia Mirra prosegue il suo giro della Svizzera raccogliendo una calorosa accoglienza ovunque si fermi.

Questo weekend i marciatori a favore dei migranti si sono fermati a Berna dove sono stati alloggiati nella casa di un prete. I tre giorni di pausa sono stati l'occasione per partecipare all'incontro annuale della rete "Asilo e migrazione", organizzato da Amnesty International, che ha visto la partecipazione anche del Segretario di Stato per la migrazione Mario Gattiker. La deputata PS non è stata tra gli oratori della tavola rotonda, ma ha tenuto un atelier sul tema della Bainvegni Fugitivs Marsch.

Dalla capitale federale, venerdì scorso Lisa Bosia Mirra ha inoltre pubblicato su Facebook un primo parziale bilancio della marcia iniziata lo scorso 15 ottobre a Bellinzona.

"Siamo arrivati a Berna" si legge sulla pagina della deputata. "Dovrei scrivere molte cose su questi primi 25 giorni di marcia ma sono davvero troppo stanca. Vorrei scrivere del summit che si terrà domenica per "securizzare" il Mediterraneo che non significa nient'altro che finanziare la costruzione di campi in Niger e Libia che impediscano ai migranti subsahariani di raggiungere le frontiere esterne dell'Europa. Dovrei scrivere dell'accoglienza dei dublinato nelle chiese, della resistenza civile, della notte delle religioni a cui siamo stati invitati a partecipare. Dovrei davvero scrivere tante cose: della magnifica accoglienza di Basilea, di cosa significhi essere arrivati fin qui ma sono stanca e domani tutto il giorno saremo impegnati in una giornata di approfondimento con Amnesty International. E niente, grazie a chi ci ha accolto, a chi ha camminato con noi, a chi ci sostiene da casa ma soprattutto grazie a loro, ai ragazzi e alle ragazze provenienti da Eritrea, Etiopia, Somalia, Iran, Afganistan, Irak, Palestina che hanno camminato con noi. Grazie mille."

Questa mattina alle 8.30 il gruppo ha ripreso a camminare per una tappa di 27 chilometri in direzione di Murten. La Bainvegni Fugitivs Marsch, come noto, si concluderà il 10 dicembre nel punto in cui è partita, Bellinzona.

Redazione | 13 nov 2017 12:18

Articoli suggeriti
La Bainvegni Fugitivs Marsch guidata da Lisa Bosia Mirra sta ottenendo una calorosa accoglienza. FOTO
La deputata attraverserà la Svizzera a piedi per sensibilizzare sul tema dell'asilo e dei diritti umani - FOTO
Pronta la manifestazione in piazza a Bellinzona 14 ottobre a favore di una politica rispettosa dei diritti sociali
L'Osservatorio giuridico ha preso posizione sulla sentenza della pretura penale riguardante Lisa Bosia Mirra
La deputato socialista ha deciso di impugnare la sentenza della Pretura penale
Il PS prende atto della condanna in prima istanza. "Nel 1974 il pastore Guido Rivoir fu assolto..."
Il giudice Siro Quadri conferma il decreto d'accusa: "Il reato è stato reiterato nel tempo e concerne un numero elevato di migranti"
La DIRETTA minuto per minuto del processo svoltosi oggi a Bellinzona. "Proscioglimento o al massimo 1 fr. di multa"
Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'