Accedi
Commenti 16

"Ennesimo ministro italiano che parla senza sapere"

Così Fabio Abate sulle dichiarazioni di Alfano in merito all'accordo fiscale: "Non sono sorpreso dalle divergenze"

"Non è la prima volta che un ministro degli esteri italiano si esprime sui rapporti italo-svizzeri senza aver approfondito il dossier". Così si è espresso oggi all'ats il Consigliere agli Stati Fabio Abate (PLR) in merito alle dichiarazioni del titolare della Farnesina Angelino Alfano secondo cui Roma sarebbe vicina alla firma dell'accordo con la Svizzera sulla fiscalità dei frontalieri.

Abate, sentito in merito ad un articolo pubblicato oggi dalla Regione che cita fonti di Palazzo Chigi secondo cui l'intesa non sarebbe nemmeno sull'agenda del premier Paolo Gentiloni, ha detto quindi di non essere "sorpreso dalla divergenza di prospettiva". Le resistenze all'intesa sono note, ha aggiunto.

È ovvio che, quando prenderà in mano le redini del Dipartimento federale degli affari esteri, "il consigliere federale eletto Ignazio Cassis dovrà dedicare particolare attenzione ai rapporti italo-svizzeri quando pianificherà le sue visite all'estero".

Angelino Alfano, presente a Lugano nei giorni scorsi per il quarto forum italo-svizzero, ai microfoni della RSI il 9 ottobre aveva dichiarato che la firma era vicina, pur non indicando date precise.

 

 

 

ATS | 12 ott 2017 12:34

Articoli suggeriti
In Italia nessuno vuole alienarsi le simpatie dei frontalieri prima delle elezioni. "Ci vorrà più di un anno"
Il ministro degli esteri italiano sull'accordo fiscale tra Svizzera e Italia: "Non voglio fornire date"
Burkhalter incontra Alfano e scherza durante il discorso: "C'è chi ha fatto carriera, come Paolo. Gentiloni, non Beltraminelli..."
Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'