Accedi
Commenti 43

Bosia Mirra al PLR: "Che stufita..."

La deputata replica ad Opinione Liberale. "Sappiano lor signori che rispondo solo alla mia coscienza"

È tramite Facebook che la deputata PS Lisa Bosia Mirra replica all'articolo che la riguarda pubblicato oggi su Opinione Liberale, organo di stampa del PLR.

Nell'articolo, ricordiamo, si invitava la deputata  - condannata in primo grado per ripetuta incitazione all'entrata, alla partenza e al soggiorno illegale -  a mantenere la parola e quindi dimettersi dal Gran Consiglio (vedi suggerito).

Ma Bosia Mirra sostiene invece di non essersi affatto rimangiata la parola, visto che la sua dichiarazione d'appello rende la condanna emessa dal giudice Siro Quadri non ancora definitiva. "Qualcuno spieghi a Farinelli e a Opinione Liberale che in Svizzera i gradi di giudizio sono tre" scrive la deputata socialista (n.d.r., Farinelli non si è espresso nell'articolo odierno di Opinione Liberale, l'aveva fatto solo in passato).

"E non stiano a scaldarsi tanto: in troppi si affannano a darmi consigli, perlopiù non richiesti, su cosa dovrei o non dovrei fare" prosegue Bosia Mirra. "Sappiano lor signori che di coscienza ne ho una sola e a quella sola rispondo."

"Si preoccupino piuttosto del riciclaggio di denaro sporco, delle infiltrazioni della camorra, del dumping salariale di stato e non, delle aziende che approfittano degli sgravi fiscali e poi quando esauriti delocalizzano lasciando un terrritorio devastato da capannoni industriali" conclude Bosia Mirra. "Pfiuuuuu, che stufita..."

Redazione | 6 ott 2017 14:38

Articoli suggeriti
Il partito sostiene che la deputata dovrebbe dimettersi. "Rimangiarsi la parola è ormai una caratteristica del PS"
Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'