Accedi
Commenti 11

Argo 1, parola alla politica

PS: "Ora bisogna aprire una commissione parlamentare d'inchiesta", PPD soddisfatto, PLR e Lega attendisti

Le proposte messe sul tavolo oggi dal Consiglio di Stato per diradare ogni sorta di dubbio sul caso Argo 1, hanno suscitato le prime reazioni politiche. Tra i più critici figura il Partito socialista che negli scorsi giorni aveva chiesto un passo indietro del ministro Beltraminelli dalla direzione della Divisione azione sociale, e un allargamento dell’inchiesta amministrativa su Argo1, richieste che sono rimaste lettera morta. “Quello presentato oggi dal Governo non ci soddisfa, ora ci vuole una commissione parlamentare d’inchiesta” afferma il capogruppo PS Ivo Durisch.

Di tutt’altro avviso il capogruppo PPD Maurizio Agustoni, che si dice soddisfatto sia della fiducia rinnovata dal Governo al proprio ministro Paolo Beltraminelli, che del mandato affidato ad un perito esterno.

“È un passo nella giusta direzione” afferma il capogruppo PLR Alex Farinelli che chiede comunque lumi su alcuni aspetti amministrativi.

Smussata anche la posizione del capogruppo leghista Daniele Caverzasio: “Qualcosa si muove”.

Guarda il servizio TG di TeleTicino


CF

Redazione | 4 ott 2017 18:45

Articoli suggeriti
Il partito avrebbe voluto un passo indietro di Beltraminelli. "Ci vuole una Commissione parlamentare d'inchiesta"
Il direttore del DSS: "Abbiamo sempre riconosciuto il problema. Ci siamo ritrovati in una situazione difficile"
Il gruppo Mps chiede le dimissioni del Consigliere di Stato: "Si prenda le sue responsabilità"
Bertoli conferma la decisione del Governo: "Nessuna richiesta di dimissioni. Ci dichiareremo parte lesa". FOTO
La Commissione della Gestione ha deciso che occorre chiarire tutti gli aspetti del mandato assegnato alla società di viglianza
Il PS chiede una commissione parlamentare e che il ministro lasci la direzione della Divisione dell’azione sociale
Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'