Accedi
Commenti 11

Stipendi dei municipali, a Bellinzona tira aria di referendum

UDC e Lega valutano il lancio dell'offensiva: “Uno sproposito”. L’MpS deciderà questa sera

A Bellinzona tira aria di referendum. I nuovi stipendi dei municipali hanno suscitato parecchi mal di pancia, soprattutto in casa Lega-UDC che sta valutando il lancio dell’offensiva. E forse anche l’MpS sarà della partita. Un’alleanza curiosa nata però dallo stesso malcontento su delle cifre ritenute spropositate per una città di 42mila abitanti e più che raddoppiate rispetto a prima dell’aggregazione.

Secondo il nuovo regolamento comunale, approvato lunedì scorso dal Legislativo, al sindaco Mario Branda spetterebbero 120mila franchi annui più 12mila di rimborso spese. 95mila lo stipendio previsto per il suo vice, Andrea Bersani; 80mila, quello che incasserebbero infine i colleghi di Municipio.

Uno sperpero secondo gli estremi della scacchiera politica, che avevano presentato invano degli emendamenti per dedurre o limitare gli onorari ad un massimo di 30mila. “Le cifre sono ponderate secondo l’impegno” si era subito difeso Branda; ricordando che sia lui, sia i colleghi d’Esecutivo, sono tutti politici di milizia, ciascuno con la sua professione e alle prese con la costruzione di una nuova città.

Questione che nessuno tra i barricadieri mette in dubbio. Opponendosi però all’articolo 91 si vorrebbe quanto meno discuterne, partire da cifre più basse ed eventualmente alzarle in seguito, spiegano gli oppositori di destra. L’MpS deciderà questa sera.

Ma cosa succede nel resto del paese? Come riportato dal domenicale il Caffè, tra le città con più di 10mila abitanti il Ticino non occupa certo i primi posti della classifica. Lugano che versa al sindaco quasi 212mila franchi annui è al 47esimo posto, Bellinzona al 119esimo. Seguono in 134esima e 135esima posizione Locarno, con 66mila franchi, e Mendrisio, 40mila. Sul podio troviamo invece i comuni di Zurigo, Losanna e San Gallo.

 

LM

Laura Milani | 26 set 2017 18:45

Articoli suggeriti
120mila franchi per il sindaco, 95 al vicesindaco e 80mila per gli altri: il CC approva l'adeguamento salariale
Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'