Accedi
Commenti 3

Breggia, arrestato l'ex contabile

In manette per appropriazione indebita. Nuovo caso di malversazioni che coinvolge un ente pubblico ticinese?

Si torna a parlare di malversazioni finanziarie da parte di un ente pubblico ticinese. Nella giornata di giovedì è stato arrestato l'ex contabile del Comune di Breggia.

Secondo i quotidiani ticinesi, il 63enne avrebbe commesso degli abusi nell'ambito della sua attività professionale per una cifra che si aggira attorno ai 100mila franchi. 

L'ammontare esatto della somma lo stabilirà l'inchiesta coordinata dalla procuratrice capo Fiorenza Bergomi. L'accusa ipotizzata nei confronti dell’uomo è quella di appropriazione indebita, per ora vige la presunzione di innocenza. 

L'ex responsabile delle finanze comunali era già noto in politica, alle ultime elezioni comunali il 63enne risultava infatti iscritto nella lista dei candidati Lega/UDC/Indipendenti sia per un posto nel Municipio di Mendrisio, sia per un posto in Consiglio comunale.

Redazione | 23 set 2017 08:29

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'