Accedi
Commenti 11

Oggi comincia il processo a Lisa Bosia Mirra

La deputata del PS accusata di aver aiutato migranti ad attraversare illegalmente il confine

Grande attesa per il processo a Lisa Bosia Mirra, che comincerà questa mattina al Tribunale Federale di Bellinzona.

La deputata del PS, co-fondatrice dell'Associazione Firdaus, è accusata di aver aiutato i migranti ad attraversare illegalmente il confine tra l'Italia e la Svizzera. Come avrebbe ammesso ai Procuratori, in almeno nove episodi. 

Bosia Mirra era stata fermata dalle Guardia di Confine il primo settembre 2016 poco dopo la dogana di San Pietro di Stabio, mentre con l'aiuto di un 53enne bernese stava accompagnando quattro eritrei al di là del confine.

La 43enne sarà assistita dall'avvocato Pascal Delprete per opporsi al decreto d'accusa della procuratrice pubblica Margherita Lanzillo, che non le ha riconosciuto i motivi umanitari e che ha proposto una pena pecuniaria di 80 aliquote giornaliere, sospese per due anni, una multa e il pagamento delle spese giudiziarie.

Redazione | 21 set 2017 06:47

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'