Accedi
Commenti 8

Curafutura "orgogliosa" per l'elezione del suo presidente

Ignazio Cassis lascerà la carica ancora questo mese. "Ha posto l'asticella decisamente in alto"

Oggi l’Assemblea federale ha eletto Ignazio Cassis, dal 2013 presidente di Curafutura, in Consiglio federale. L’associazione e i suoi membri "si congratulano per la prestigiosa nomina e formulano al neoconsigliere federale i migliori auguri per il nuovo incarico che assumerà il 1° novembre."

"Con grande piacere e altrettanto rammarico, Curafutura prende atto dell’elezione in Consiglio federale del suo presidente" si legge in un comunicato." Subito dopo l’annuncio delle dimissioni di Didier Burkhalter, Ignazio Cassis si è messo al servizio del Paese dando la sua disponibilità alla successione. Il fatto che abbia saputo conquistarsi la fiducia dell’Assemblea federale riempie di orgoglio l’associazione che Ignazio Cassis ha presieduto con grande impegno e professionalità per oltre quattro anni. La segreteria con i suoi 15 collaboratori e i quattro membri di curafutura gli esprimono i loro migliori auguri per la nuova carica, certi che la saprà svolgere al meglio, con entusiasmo e determinazione. D’altro canto, l’associazione esprime il proprio rammarico per la partenza di Cassis, un leader competente, integro e vicino ai propri collaboratori, che ha assicurato a curafutura una posizione chiaramente delineata nel sistema sanitario svizzero."

"Con il suo stile e la sua personalità, Ignazio Cassis ha posto l’asticella per la sua successione decisamente in alto" si legge ancora nel comunicato. "Il comitato di Curafutura è già alla ricerca di una personalità che possa assumere la conduzione dell’associazione e portare avanti i progetti in corso. Ignazio Cassis lascerà Curafutura in ottobre. Se a quel momento il nome del successore non sarà ancora noto, Thomas D. Szucs (presidente del Consiglio di amministrazione di Helsana) e Philomena Colatrella (CEO di CSS) continueranno a garantire congiuntamente la presidenza ad interim come hanno fatto dal 2 agosto ad oggi, quando Cassis era ufficialmente candidato al Consiglio federale."

Redazione | 20 set 2017 10:25

Articoli suggeriti
Pur avendo lasciato la carica di presidente, il candidato ticinese al Consiglio federale percepirà il 50% del salario
Il presidente dell'associazione degli assicuratori malattia sarà sostituito dai suoi vice fino al 20 settembre
Alla vigilia del Comitato cantonale del PLR, Fabio Abate commenta su La Regione la strategia ticinese
Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'