Accedi
Commenti 2

Roveredo, 507 firme contro la ricucitura

Il movimento "Un Cher per Rorè" non apprezza il progetto voluto dal Municipio. "Non è sostenibile"

Ha raccolto 507 firme la petizione che si oppone alla ricucitura di Rovedero voluta dal Municipio e dal progetto sottoposto a votazione popolare consultiva. 

Le sottoscrizioni, raccolte dal movimento "Un Cher per Rorè", sono state consegnate questa mattina. Secondo i firmatari, il progetto non risponde a nessun criterio di sostenibilità ambientale, sociale e economico. Si chiede dunque un'alternativa alla cementificazione, con la costruzione di una piazza, la rinuncia alla vendita dei terreni e l'immediata sospensione delle trattative con la Afred Müller AG. La petizione chiede inoltre di soffermarsi sulla realizzazione di un nuovo centro sportivo, visto che "l'esigenza rimane viva tra la popolazione". 

 

 

 

 

Redazione | 18 set 2017 12:17

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'